Nissan Leaf 2013: tempo di restyling

Nissan Leaf 2013, è tempo di restyling per la ibrida giapponese, obiettivo dichiarato: renderla più appetibile per i potenziali clienti.

Nissan Leaf nuove immagini

Altre foto »

Appena arrivata sul mercato, e per Nissan Leaf si parla già di aggiornamenti che vedremo nei prossimi mesi. In questi giorni, i vertici USA del marchio giapponese hanno comunicato che, nei prossimi mesi, la prima vettura elettrica al 100% di nuova generazione a marchio Nissan sarà sottoposta a una piccola serie di migliorie. L'obiettivo dichiarato è di rendere la vettura più appetibile per i potenziali acquirenti. Nissan Leaf, nonostante il promettente riconoscimento come Auto dell'Anno 2011, è forse troppo innovativa per sfondare sul mercato.

Ecco, quindi, le modifiche anticipate dai vertici di Nissan: un sistema di riscaldamento più efficace e rifiniture di maggiore pregio per l'abitacolo. Gli aggiornamenti per Nissan Leaf saranno disponibili entro la fine del 2012, annuncia Mark Perry, direttore della Divisione Prodotto per Nissan USA.

Il climatizzatore elettrico fornito di serie per Nissan Leaf, indica Perry, è "Sufficiente per consentire, nella stagione invernale, un adeguato comfort agli occupanti. Vogliamo, tuttavia, migliorarlo nel dispendio energetico in modo che non influisca sulla carica delle batterie". Questa, per avendo i crismi dell'ufficialità, rimane tuttavia una dichiarazione "informale".

La seconda modifica riguarda le rifiniture dell'abitacolo, e dei sedili in particolare. La scelta (altrettanto coraggiosa e innovativa) di impiegare le bottiglie di materiale plastico riciclate per il caratteristico rivestimento bianco dei sedili, se da una parte è davvero eco friendly, dall'altra non ha ancora riscontrato il gradimento che Nissan si aspettava. La Leaf Model Year 2013, dunque, potrà contare sulla possibilità di essere equipaggiata con un rivestimento in pelle (optional) e nuove rifiniture per plancia e pannelli porta a tinte chiare o scure. Come dire: meno eco friendly rispetto alle bottiglie riciclate, ma più vicini ai gusti dei clienti.

La fase di lancio di Nissan Leaf, dunque, può definirsi tutt'altro che conclusa. La verione Model Year 2013 lo conferma: finiture di maggior pregio e novità tecniche di dettaglio per un appeal più accattivante. Non a caso, nei giorni scorsi Nissan ha comunicato l'avvio di una strategia più massiccia per l'espansione della Leaf in Europa, anche in virtù del fatto che nel 2013 è previsto il "via" alla produzione nel Vecchio continente, anticipata dall'avvio di produzione delle batterie negli stabilimenti Nissan di Sunderland.

Il programma, volto a rendere la Nissan Leaf sempre più accessibile agli automobilisti privati, prevede l'aumento della rete commerciale europea a circa 1000 concessionarie in 24 Paesi (ricordiamo che, ad oggi, la Leaf viene venduta in 14 Paesi europei, tramite 110 concessionarie), ciascuna delle quali sarà dotata di una stazione di ricarica.

Se vuoi aggiornamenti su NISSAN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 22 marzo 2012