Nissan Leaf 2020: ancora più autonomia con la batteria da 62 kWh

La nuova Nissan Leaf con batteria da 62 kWh garantisce maggior potenza e un’autonomia d’esercizio che raggiunge i 385 km con una sola ricarica.

L’ormai celebre Nissan Leaf, l’auto 100% elettrica più venduta al mondo con oltre 440.000 unità distribuite a partire dal 2010, allarga la propria offerta con l’introduzione dell’inedita versione LEAF e+, equipaggiata con una nuova e più potente batteria da 62kWh, senza dimenticare l’introduzione di nuove tecnologie di connettività.

Una batteria da 62kWh per una maggiore autonomia

La nuova batteria da 62kWh contiene 288 celle, ovvero un numero decisamente superiore rispetto alle 192 che caratterizzano la variante da 40 kWh. Forte anch’essa di una garanzia di ben 8 anni o 160mila km, la nuova batteria che equipaggia la LEAF e+ offre anche una potenza ancora più elevata, pari a 160 kW (217 CV), mentre l’autonomia dichiarata dal costruttore raggiunge i 385 km (ciclo combinato WLTP). Entrando nel dettaglio, scopriamo che con una singola carica la nuova batteria offre un’autonomia maggiore di 115 km, ovvero più 43% rispetto a quella da 40kWh.

Con Nissan crescono le infrastrutture

Secondo i dati diffusi da Nissan, l’utilizzo di una nuova LEAF e+ consente permette di effettuare un tragitto casa-lavoro, di 75 km al giorno, per un’intera settimana lavorativa o fino a 385 km con singola carica. Di particolare importanza risulta il programma di sviluppo della rete di ricarica elettrica portato avanti dalla Casa di Yokohama. Quest’ultimo permette infatti di arrivare a percorrere fino a 770 km aggiungendo una sola ricarica effettuata sfruttando una delle 83 colonnine Fast Charge che si trovano presso la rete italiana delle concessionarie Nissan.

NissanConnect Services

La nuova Nissan LEAF e+ non si limita a portare in dote una batteria più potente, ma vanta anche una dotazione tecnologica ancora più sofisticata capace di implementare inedite funzioni di connettività, con l’obiettivo di ottimizzare ulteriormente l’esperienza degli utenti. Tra i nuovi servizi di connettività troviamo quelli di “TomTom LIVE”, dedicati alle informazioni sul traffico e alla navigazione door-to-door. Questo tipo di servizi connessi permettono inoltre di localizzare la propria auto e di controllare in remoto numerose funzioni, compresi il controllo delle luci e del clacson, ma anche la gestione a distanza della climatizzazione e del sistema di ricarica. Tutte queste funzioni possono essere gestite facilmente e in maniera intuitiva semplicemente utilizzando l’app NissanConnect Services, scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone

Auto elettriche e  aeronautica unite dalla guida autonoma

La Nissan Leaf compie quest’anno di 10 anni di onorata carriera e per festeggiare questo importante traguardo, la Casa giapponese ha scelto il Museo dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle che custodisce tra le sue mura importanti reperti di storia e di tecnologia dell’aria. Sono sicuramente tanti gli elementi in comune tra il settore dell’aviazione e quello automobilistico e tra questi troviamo senza ombra di dubbio il concetto di guida autonoma che sulla Leaf viene interpretato dal pacchetto di tecnologie dedicate all’assistenza alla guida, conosciuto con il nome di Nissan ProPilot. L’elettronica utilizzata da questo pacchetto di dispositivi sfrutta tecnologie come radar, sensori ad ultrasuoni e telecamere, proprio come fanno gli aerei. Il risultato della combinazione di queste tecnologie, permette ai mezzi aeronautici, così come alla Leaf, di garantire la massima sicurezza ai propri occupanti.

Prezzi Nissan Leaf 2020

L’intera gamma Nissan Leaf usufruisce della più elevata fascia dell’ecobonus ed è quindi viene proposta ad un prezzo di listino che parte da 27.400 euro o a 159 euro al mese, per la versione con batteria da 40 kWh. La versione Leaf e+ con batteria da 62 kWh viene invece offerta al netto degli incentivi a partire da 35.000 euro o a 199 euro al mese.

Nuova Nissan Leaf 62 kWh: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti