Clone cinese anche per la Cayenne

Dalla Cina arriva un altro clone di un modello di successo. Stavolta tocca alla Porsche Cayenne, clonata da Huatai

Clone cinese anche per la Cayenne

di Giuseppe Cutrone

22 aprile 2010

Dalla Cina arriva un altro clone di un modello di successo. Stavolta tocca alla Porsche Cayenne, clonata da Huatai

Non mancherà di far discutere gli appassionati l’arrivo di un altro clone di un modello europeo di successo. Si tratta dell’ultima fatica del costruttore cinese Huatai, che ha pensato di rendere omaggio, a modo suo, alla Porsche Cayenne.  

Il modello prende “in prestito” non pochi elementi del Suv tedesco. I fari posteriori sono praticamente identici così come il resto del corpo vettura, dai passaruota al taglio dei finestrini per finire con il design della fiancata. A cambiare è, invece, la calandra anteriore, ripresa in toto da quella impiegata su alcuni modelli Bentley.  

La B11, questo il nome della vettura di Huatai, non brilla quindi per originalità e risulta pertanto un altro clone del modello Porsche reso solamente più “nobile” dalla calandra Bentley. [!BANNER]

Sarebbe interessante sapere che motore la vettura presenta, anche se in Rete si ipotizza l’impiego di un benzina con cilindrata pari a 1.8 litri che allontanerebbe non poco il clone dal suo originale, dotato di propulsori ben più potenti e tecnologicamente raffinati come si addice ad un Suv di questa categoria.

No votes yet.
Please wait...