Sinistri, in Sud Africa sono davvero troppi

In base ai dati dell'Automobile Club locale, quando ci si mette alla guida in Sud Africa si corre un altissimo rischio d'incidenti

Dopo aver visitato il Parco Kruger coi suoi leoni sarebbe bene allacciarsi la cintura. E magari moderare la velocità. In un comunicato, l'Automobile Club del Sud Africa ha reso noto che nel Paese le probabilità di rimanere coinvolti in un incidente siano 1 su 101. In pratica, delle 100 auto che vi stanno intorno in autostrada, 1 tornerà a casa ammaccata.

"Salire in auto ogni mattina è una delle attività più pericolose che si possano fare" ha detto il portavoce Gary Ronald. Soprattutto perché in alcuni paesi del mondo questo rischio è di 1 su 5.000, quindi molto inferiore.

Ma quali son le cause di tanta sinistrosità? Mancato rispetto delle regole generali di circolazione, alta velocità e guida in stato di ebbrezza. Tremendi i dati: nel solo mese di dicembre in Sud Africa sono morte 1.050 persone per incidenti stradali, fortunatamente in calo rispetto al 2008, quando la cifra toccò quota 1.348.

E a nulla sono servite le 285.000 multe per eccesso di velocità comminate ad altrettanti automobilisti nel corso del 2009, mentre oltre 3.000 sono stati arrestati per ubriachezza o altre condotte pericolose. "Quello che serve è un cambiamento di mentalità" ha aggiunto il portavoce.

Se vuoi aggiornamenti su SINISTRI, IN SUD AFRICA SONO DAVVERO TROPPI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 25 gennaio 2010

Vedi anche

Renault ai Classic Days con 11 monoposto

Renault ai Classic Days con 11 monoposto

La Casa della Losanga porterà ai Classic Days 11 vetture che raccontano la sua avventura in F1

Nissan Leaf e As Roma all’aeroporto di Fiumicino

Nissan Leaf e As Roma all’aeroporto di Fiumicino

Un video vede protagonista la Nissan Leaf e i giocatori dell’As Roma a Fiumicino

Citroen, partnership con le Coq Sportif per celebrare la Type H

Citroen, partnership con le Coq Sportif per celebrare la Type H

La Casa del Double Chevron in collaborazione con Le Coq Sportif ha restaurato uno splendida Citroen Type H per celebrare i 70 anni della vettura.