Venduta all’asta per 230.000 euro la Bugatti ripescata in fondo al lago

Cifra record per la Bugatti Type 22 Brescia ripescata in fondo al Lago Maggiore dopo un’immersione durata 70 anni

Venduta all'asta per 230.000 euro la Bugatti ripescata in fondo al lago

di Giuseppe Cutrone

25 gennaio 2010

Cifra record per la Bugatti Type 22 Brescia ripescata in fondo al Lago Maggiore dopo un’immersione durata 70 anni

È stata venduta a Parigi la Bugatti Type 22 Brescia ripescata dalle acque del Lago Maggiore la scorsa estate dopo essere rimasta immersa sott’acqua per ben 70 anni.  

La preziosa vettura, pesantemente danneggiata dopo i vari decenni in cui è rimasta esposta all’effetto dell’acqua, è stata battuta all’asta per 230.000 euro partendo da una base di 95.000 euro, mentre le stime parlavano di un prezzo potenziale di circa 103.000 euro per quel che resta di questo modello storico, risalente al lontano 1925 e la cui carrozzeria potrebbe essere oggetto di un elaborato restauro, stando almeno a quanto dicono gli esperti.  

Secondo quanto diffuso dalla radio pubblica svizzera RSI, la Bugatti potrebbe quindi essere esposta dalla prossima estate in un museo di Los Angeles, mentre il ricavato dell’asta sarà devoluto interamente in beneficenza alla Fondazione Damiano Tamagni, dedicata alla memoria del giovane ucciso due anni fa al Carnevale di Locarno e creata per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della violenza giovanile.[!BANNER]

Così, dopo la scoperta del relitto avvenuta nel 1967, la Bugatti Type 22 Brescia tornerà a far bella mostra di sé presso il pubblico, restituendo agli appassionati uno dei modelli che hanno fatto la storia del mitico marchio.