La nuova Alfa Milano? Non si chiamerà così

L’erede della 147 non si chiamerà più Milano. Decisione improvvisa dei vertici Fiat che rinviano anche il debutto ufficiale fissato per oggi

La nuova Alfa Milano? Non si chiamerà così

Tutto su: Alfa Romeo

di Lorenzo Stracquadanio

30 novembre 2009

L’erede della 147 non si chiamerà più Milano. Decisione improvvisa dei vertici Fiat che rinviano anche il debutto ufficiale fissato per oggi

Giornata particolare per la Casa del Biscione. Dopo averla vista in anteprima in alcune foto rubate e averne annunciato il nome ufficiale con certezza quasi assoluta, ecco che da Alfa Romeo giungono due notizie inaspettate: la nuova Alfa Romeo 149 battezzata con il nome Milano non si chiamerà più così. Non solo, il debutto ufficiale della vettura erede della 147 fissato per oggi è saltato all’ultimo momento cogliendo spiazzati addetti ai lavori e appassionati del marchio.

A quanto pare la decisione di scartare il nome Milano è legata alla delicata situazione in Fiat in merito alla chiusura degli stabilimenti di Arese e che ha causato la cassa integrazione per 232 lavoratori del centro. In altre parole chiamare un’auto con il nome di un impianto che sta per chiudere i battenti sarebbe stata una scelta infelice per la Casa del Lingotto che ha quindi deciso per la bocciatura.

La marcia indietro per questa nuova Alfa Romeo ricorda un episodio del 2003 quando i vertici Fiat scartarono il nome Gingo per la nuova Panda perché troppo somigliante alla Renault Twingo.[!BANNER]

L’esclusione del nome Milano ha quindi per forza di cose, fermato anche la presentazione ufficiale della vettura prevista per oggi. Da Alfa Romeo fanno però trapelare che quasi sicuramente l’evento sarà organizzato entro questa settimana con la consueta diffusione di immagini e informazioni ufficiali. Non resta che aspettare.