Google Car, fermata dalla polizia perché troppo lenta

La vettura a guida autonoma di Google è stata fermata dalla Polizia locale perché intralciava la viabilità a causa della velocità limitata.

Un esemplare della Google Car, celebre prototipo a guida autonoma, è stato fermato dalla polizia perché procedeva ad una velocità troppo bassa. L'episodio è accaduto nei pressi di Mountain View, in California, dove un prototipo di  "Big G" è stato costretto ad accostare su richiesta di un agente della polizia locale, dopo che quest'ultimo si era accorto che dietro la vettura a guida autonoma si era formata una lunga fila di auto. L'ingorgo si era creato perché la Google Car procedeva ad una velocità di 24 miglia orarie (38,6 km/h), su una strada dove il limite consentito risulta di 35 miglia (56,3 km/h).

Non avendo infranto il codice della strada, la vettura del Colosso americano non è stata multata, ma il poliziotto ha però segnalato al dipendente di Google presente a bordo dell'automobile di prestare più attenzione all'articolo 22400(a) del codice della strada californiano che stabilisce di effettuare uno stile di guida e una velocità adeguata, in modo da non creare problemi alla normale  circolazione.

Se vuoi aggiornamenti su GOOGLE CAR, FERMATA DALLA POLIZIA PERCHÉ TROPPO LENTA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 13 novembre 2015

Vedi anche

Giorgetto Giugiaro vince il premio Matita d

Giorgetto Giugiaro vince il premio Matita d'Oro 2016

Giorgetto Giugiaro ha vinto il Premio "Matita d'Oro 2016", il riconoscimento che da quest'anno andrà a premiare i migliori designer dell'auto.

Peugeot: una web serie con Stefano Accorsi

Peugeot: una web serie con Stefano Accorsi

Sei episodi per esprimere sei sensazioni diverse dove l’auto è protagonista.

Italdesign Automobili Speciali: dedicato alle auto più esclusive

Italdesign Automobili Speciali: dedicato alle auto più esclusive

Il nuovo brand di Moncalieri si occuperà della realizzazione di automobili super esclusive realizzate in poche unità per clienti-collezionisti.