Fiat Panda a quota 1 milione e 500 mila

E’ stata prodotta nello stabilimento di Tychy, in Polonia, la Panda che fa “cifra tonda”. Quest’anno ne verranno assemblate 285 mila: cifra record

Fiat Panda a quota 1 milione e 500 mila

di Francesco Giorgi

27 luglio 2009

E’ stata prodotta nello stabilimento di Tychy, in Polonia, la Panda che fa “cifra tonda”. Quest’anno ne verranno assemblate 285 mila: cifra record

.

E’ “uscita” dagli impianti di Tychy, in Polonia, la Fiat Panda numero 1 milione e 500 mila. L’esemplare, una 1.3 Multijet in allestimento Emotion e destinata a un cliente italiano, è dunque protagonista di questo record, al quale la “piccola” di Casa Fiat è arrivata in sei anni: la produzione della Fiat Panda nuova serie, infatti, è stata avviata nel Maggio 2003 e si è sempre svolta a Tychy, dove è costantemente cresciuta negli anni.

Riguardo alle cifre relative al numero di unità prodotte, per quest’anno la Fiat prevede di arrivare alla quantità di 285 mila Fiat Panda: un nuovo record, che fa della Fiat Panda, proposta in 4 motorizzazioni la vettura del segmento A più venduta in Europa.

Tre sono le versioni a benzina, 1.1 da 54 CV, 1.2 da 60 CV e la sportiveggiante 1.4 100 HP, e una Turbodiesel, il 1.3 Multijet da 70 CV. Senza dimenticare le serie “speciali”: Mamy, Glam e Adventure, le versioni a trazione integrale e le “ecologiche” Natural Power a metano e GPL, equipaggiate con cambio manuale o automatico Dualogic.

Di queste (e contando anche tutte le Panda assemblate negli anni scorsi), infatti, il 93,3 per cento delle Panda realizzate a Tychy viene destinato all’esportazione in 74 Paesi, fra i quali – oltre a Italia, Francia e Germania: i principali mercati – Giappone, Sud Africa e Messico.

Lo stabilimento di Tychy, al quale è stato recentemente assegnato il Silver Level dalla giuria internazionale del “World Class Manufacturing” per l’utilizzo dei metodi migliori e più efficaci di gestione del processo produttivo, occupa circa 6 mila dipendenti; dalle sue linee di montaggio “esce” una vettura ogni 35 secondi. Le previsioni per quest’anno indicano un totale di circa 600 mila veicoli.