Bernie Ecclestone “Paperone” della Formula 1

Nella classifica dei più ricchi contribuenti inglesi pubblicata dal Sunday Times il patron del Circus è primo. Terzo Flavio Briatore

Bernie Ecclestone "Paperone" della Formula 1

di Leopoldo Canetoli

30 aprile 2009

Nella classifica dei più ricchi contribuenti inglesi pubblicata dal Sunday Times il patron del Circus è primo. Terzo Flavio Briatore

.

Pubblicata dal Sunday Times la classifica dei più ricchi contribuenti inglesi della Formula 1. Ancora in testa alla lista, e c’era da aspettarselo, l’arzillo settantenne Bernie Ecclestone che pur avendo accusato una perdita di 934 milioni di sterline nell’ultimo anno (un fatto che fa di lui il 17° nella lista negativa di chi ha perso di più…) mantiene comunque un patrimonio di 1400 milioni di sterline.

E’ chiaro che buona parte delle perdite sono dovute al costosissimo divorzio dalla moglie Slavica, che così è entrata in prima persona nella lista dei cittadini inglesi più ricchi inserendosi al 58° posto con un patrimonio di 734 milioni di sterline.

Il terzo in questa lista di personaggi della F.1 rimane Flavio Briatore, che è residente a Londra e paga quindi le tasse in Inghilterra. Il geometra di Cuneo è al 492° posto con un patrimonio stimato sui 110 milioni, e precede Ron Dennis, ex titolare della McLaren, che è 648° (sceso di 23 milioni…) ora a quota 87.

Seguono ancora David Richards, titolare della Prodrive e amministratore delegato della Aston Martin, con un patrimonio di 58 milioni, mentre Tom Wheatcroft, patron del circuito di Donington (che dal 2010 ospiterà il Gran Premio di Gran Bretagna) è a quota 110 milioni.

Gli altri piloti, o ex piloti più famosi, sono ancora più indietro. Eddie Irvine denuncia 80 milioni, David Coulthard 41, lo scozzese Jackie Stewart 41, l’attuale leader del Mondiale Jenson Button 40, e soli 25 milioni per il campione del mondo in carica Lewis Hamilton.

No votes yet.
Please wait...