Aston Martin Lagonda

La Casa di Gaydon lancia a Ginevra il concept che segna il ritorno del marchio Lagonda: è un SUV extralusso che forse sarà anche ibrido

Aston Martin Lagonda

Tutto su: Aston Martin

di Redazione

05 marzo 2009

La Casa di Gaydon lancia a Ginevra il concept che segna il ritorno del marchio Lagonda: è un SUV extralusso che forse sarà anche ibrido

.

Lagonda è stata una Casa costruttrice di automobili britannica poi acquistata ed integrata nella Aston Martin nel 1947 che poi cambiò il proprio nome in Aston Martin Lagonda Limited. Il marchio torna d’attualità con la Concept Lagonda svelata al Salone dell’Auto di Ginevra: è il ritorno di un nome antico e iconico tra le auto di lusso e coincide con il 100° anniversario della Casa.

Questa concept car si svela come un moderno SUV, di dimensioni generose e da alcuni tratti retrò vagamente ispirati alle vetture di produzione inglese degli anni ‘30 come l’imponente calandra cromata all’anteriore ed il terzo volume posteriore.

Le poche informazioni tecniche diffuse  anticipano che la Lagonda sarà dotata di trazione integrale e sotto l’imponente cofano troveremo il V12 utilizzato sulle altre GT del marchio e più recentemente sulla Vantage. La futura SUV sportiva a 4 posti potrà adottere tecnologie di propulsione innovative da scegliere tra soluzioni flexfuel, motorizzazioni diesel a basse emissioni o un sistema ibrido.

Nelle parole di Ulrich Bez, amministratore delegato della Casa, tutta la soddisfazione per la nascita di questa Concept Lagonda: “E’ l’auto lussuosa del futuro; la perfetta combinazione di usabilità, stile, nuove tecnologie e materiali innovativi. Mentre il core business di Aston rimane l’ auto sportiva, Lagonda rappresenterà qualcosa di diverso, un nuovo brand che raggiungerà in nuovi mercati infondendo lo spirito del viaggio, l’avventura e lo stile in un unico pacchetto.”

Nella visione di Aston Martin, la Lagonda sarà la vettura giusta per approdare nei mercati più aperti, rappresentati oggi da Medio Oriente, Russia, Cina e Sud America: un target di circa 100 Paesi desiderosi di prodotti innovativi ed esclusivi, un terreno fertile dove cercare nuova linfa.