Toyota richiama altre 640.000 Prius

In tutto il mondo, Toyota sta richiamando 640.000 Prius per un problema all'impianto di raffreddamento.

Toyota ha richiamato 640.000 Prius in tutti i continenti per risolvere dei problemi all'impianto di raffreddamento. La misura intrapresa sull'auto ibrida più venduta al mondo sarà su base volontaria e riguarderà il termostato di quei veicoli venduti tra il 2004 e il maggio 2007 in Europa (70.000 unità), nord America (390.000) e Giappone (180.000).

Il costruttore ha spiegato che il difetto potrebbe causare il surriscaldamento e la perdita di potenza da parte del motore a scoppio, senza interessare quello elettrico.

I mega richiami del primo semestre del 2010 hanno forse fatto sì che il primo costruttore mondiale prestasse maggior attenzione ai guasti tecnici.

Per questo motivo, la misura odierna è soltanto un eccesso di prudenza, anche per dimostrare ai media e all'opinione pubblica che la guardia è sempre alta e che gli interessi dei clienti sono prioritari al punto che, negli Stati Uniti, il provvedimento è stato definito una "customer satisfaction campaign", ossia una campagna per la soddisfazione del cliente.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA PRIUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 30 novembre 2010

Altro su Toyota Prius

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto
Anteprime

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto

Nuove funzionalità di assistenza alla guida e, sotto il cofano, conferma il 1.5 a ciclo Atkinson abbinato a un'unità elettrica per 99 CV complessivi.

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in
Anteprime

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in

Grazie a questa soluzione percorre fino a 50 km in modalità elettrica

Toyota Prius 2016: primo contatto con la nuova ibrida
Ecologiche

Toyota Prius 2016: primo contatto con la nuova ibrida

La quarta generazione di Toyota Prius evolve ulteriormente il concetto di auto ibrida grazie ad un progetto capace di raggiungere la piena maturità.