Fiat Likes U: car sharing gratuito per universitari

Tra le iniziative del progetto l’elezione del miglior eco:Drive, le borse di studio per tesi sul mondo dell’automotive e gli stage in azienda.

Fiat Likes U: car sharing gratuito per universitari

di Eleonora D'Uffizi

14 settembre 2012

Tra le iniziative del progetto l’elezione del miglior eco:Drive, le borse di studio per tesi sul mondo dell’automotive e gli stage in azienda.

Fiat ha varato, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente, un progetto dedicato agli studenti universitari, Fiat Likes U. L’iniziativa, presentata dal ministro Francesco Profumo e da Gianluca Italia, responsabile Fiat per Europa, Medio Oriente e Africa, coinvolge con diversi vantaggi 280.000 iscritti a otto atenei di Torino, Roma, Milano, Salerno, Parma, Cosenza, Pisa e Catania.

A ispirare il programma tre linee guida, mobilità, studio e lavoro, e l’esigenza dei giovani di avere mezzi adatti alle loro possibilità economiche ma che allo stesso tempo rispettino l’ambiente. Prima di tutto Fiat ha disposto un servizio di car sharing gratuito, prenotabile all’indirizzo web www.fiat.it/likesu: basta ritirare la vettura presso l’università, utilizzarla secondo i bisogni per 24 ore durante la settimana e riconsegnarla nella stessa area alla fine del periodo pattuito. Nelle città in cui è attivo il servizio Io Guido, le auto hanno il permesso di accedere alle ztl e parcheggiare gratis. Nel dettaglio il car sharing è disponibile dal 15 settembre al 15 dicembre presso il Politecnico di Torino e la LUISS Guido Carli University di Roma; dal 15 gennaio al 15 aprile 2013 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e l’Università di Salerno; dal 1° maggio al 31 luglio presso l’Università di Parma e l’Università di Cosenza; dal 15 settembre al 15 dicembre presso l’Università di Pisa e l’Università di Catania.

La flotta del car sharing di Fiat Likes U è composta dalle nuove Panda e 500L equipaggiate con il sistema eco:Drive, l’applicazione che consente di ridurre fino al 16% i consumi e le emissioni di CO2 grazie all’analisi computerizzata dello stile di guida e all’elaborazione di suggerimenti per migliorarlo. Tra le iniziative quella che eleggerà il migliore eco:Driver, che riceverà in premio una vettura Fiat in comodato d’uso gratuito per 1 mese e la partecipazione a una MTV live session a Roma e Milano.

A coordinare nelle università il car sharing è uno studente nominato Fiat Ambassador, preparato con un corso di formazione al progetto ma anche alla conoscenza tecnica e commerciale necessaria, che riceve un compenso di 2.000 euro durante il periodo di collaborazione. I migliori due Fiat Ambassador avranno in premio un’auto in comodato gratuito per 3 mesi. Il Lingotto mette inoltre a disposizione una borsa di studio di 5.000 euro per ogni università, da assegnare per tesi di laurea sul mondo dell’automotive, e 8 stage retribuiti in azienda.

Da non dimenticare le proposte vantaggiose dedicate agli studenti universitari in tutta Italia per gli acquisti sulla gamma Fiat: finanziamenti a tasso agevolato al 4,5%, senza anticipo; tasso zero per i laureati con 110 e per chi termina i corsi con il voto più alto, 110 e lode, è riservato il massimo sconto possibile, quello per i dipendenti Fiat.