Il SUV Maserati avrà motore Ferrari

Verrà costruito a Detroit sulla piattaforma della Jeep Grand Cherokee. Per i motori si pensa al V8 di Quattroporte e al V12 della Ferrari 599 GTB.

MASERATI Quattroporte

Altre foto »

Dopo le Chrysler in formato Lancia - o viceversa - ecco un mix di Grand Cherokee, Maserati e Ferrari. Da Detroit, il CEO di Chrysler-Fiat ha annunciato - alla presenza di un ristretto numero di reporter americani e canadesi - la nascita di un SUV marchiato Maserati e spinto da un prestigioso motore Ferrari.

Il suo arrivo è previsto per il 2012, ma non uscirà dagli stabilimenti di Modena o Maranello. Per la costruzione di questo nuovo Sport Utility Vehicle si utilizzerà l'impianto di assemblaggio Jefferson North di Detroit, che già provvede alla realizzazione di Jeep Grand Cherokee e Dodge Durango.

Se la piattaforma del SUV Maserati sarà quella del Grand Cherokee, la meccanica dovrebbe essere di derivazione Quattroporte, Gran Turismo (motori V8) oppure Ferrari 599 GTB (V12 da 6 litri).

L'idea di una Sport Utility Vehicle "brandizzata" Maserati risale al 2003, quando venne proposta la Kubang. Poi il progetto riaffiorò nel 2008, questa volta pensando all'Audi come partner tecnico, che dal 2012 si trasformerà in concorrente diretto insieme a Porsche Cayenne.

Se vuoi aggiornamenti su IL SUV MASERATI AVRÀ MOTORE FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 14 gennaio 2011

Vedi anche

Nuova Alpine: avrà la carrozzeria in alluminio

Nuova Alpine: avrà la carrozzeria in alluminio

In attesa della première al Salone di Ginevra, il Web "cattura" un'immagine della carrozzeria in alluminio per la nuova "Berlinette".

Bmw aggiorna la gamma sportiva di Serie 4

Bmw aggiorna la gamma sportiva di Serie 4

Novità di dettaglio al corpo vettura ma di rilievo nella dotazione di bordo; motorizzazioni confermate per Serie 4 Coupé, Cabrio e Gran Coupé.

Pagani: nuovo teaser della Huayra roadster

Pagani: nuovo teaser della Huayra roadster

Si intravede solo un particolare del faro posteriore con una nuova aerodinamica