Mercedes-AMG E 53 Coupé e Cabriolet: in anteprima al Salone di Detroit

L’ibrido leggero sbarca nella produzione high performance della Stella a Tre Punte: 450 CV più 22 CV ulteriori erogati dalla piccola unità elettrica, 270 km/h e 0-100 km/h in 4”5.

Mercedes-AMG E 53 Coupé e Cabriolet: in anteprima al Salone di Detroit

Tutto su: Mercedes-Benz Classe E

di Francesco Giorgi

16 gennaio 2018

Dalla berlina-coupé a quattro porte alle più “piccole” Classe E, nelle due declinazioni Coupé e Cabriolet: è il percorso di debutto della tecnologia powertrain elettrificata mediante sistema “mild hybrid” per Mercedes, che al Salone di Detroit (la rassegna resterà in programma fino al 28 gennaio) entra nella lineup della Stella a Tre Punte.

Elemento in comune fra le tre versioni è proprio il gruppo propulsore: anche per Mercedes E 53 Coupé e Cabriolet, così come per Mercedes-AMG CLS 53, sotto il cofano c’è l’unità benzina da tre litri a sei cilindri in linea, sovralimentata con due turbocompressori – uno azionato dai gas di scarico, il secondo ad azionamento elettrico mediante alimentazione fornita da un piccolo motore elettrico a 48V – coadiuvata dal sistema “EQ Boost” (collocato fra motore termico e cambio Speedshift TCT a nove rapporti sviluppato da AMG) che fornisce uno “spunto” ulteriore all’unità principale qualora si necessiti di maggiore potenza.

Dati alla mano, il 3.0 turbocompresso – di nuova progettazione e di recente debutto nella gamma della rinnovata Classe S: la “serie 53” si prepara a sostituire la “Serie 43” e ad affiancarsi alla “Serie 63” alto di gamma – sviluppa 435 CV di potenza e 520 Nm di coppia massima; il motorino elettrico eroga, all’occorrenza, 22 CV e 250 Nm.

La trasmissione prevede la trazione integrale 4Matic+Performance AMG, e l’assetto si avvale di un set di sospensioni pneumatiche a sistema “Ride Control+” di AMG a tre vie di regolazione. Le modalità di guida, selezionabili dal sistema “Dynamic Select”, sono cinque. L’impianto frenante di Mercedes-AMG E Coupé e Cabriolet comprende, anteriormente, dischi autoventilanti da 370 mm con pinze a quattro pistoncini e, posteriormente, dischi da 360 mm con pinze a pistoncino singolo.

In linea con le caratteristiche delle GT high performance di pari segmento (dunque, piuttosto elevati) i valori prestazionali dichiarati per le nuove Mercedes-AMG E 53 Coupé e Cabriolet: fino a 270 km/h la velocità massima e accelerazione 0-100 km/h in 4”4-4”5 (rispettivamente Coupé e Cabriolet).

Sostanzialmente identico – se si esclude, ovviamente, l’impostazione del tetto e, di conseguenza, i differenti valori di peso: 1.895 kg “a secco” per la Coupé, 1.980 kg per la Cabriolet – è il corpo vettura di Mercedes-AMG E 53 Coupé e Cabriolet: la “cura” di Affalterbach è evidente nel disegno e nelle finiture di calandra nera, spoiler anteriore, sottile spoiler posteriore (ottenibile, a scelta, nelle due finiture tinta carrozzeria oppure fibra di carbonio “a vista”) e doppi terminali di scarico. L’abitacolo presenta il display da 12.3” (a richiesta disponibile in abbinamento con lo schermo-strumentazione digitale interamente configurabile dal conducente) per il controllo del dispositivo infotaiment, i sedili avvolgenti dalle finiture dedicate (allo stesso modo di cinture di sicurezza, nuovo volante Performance AMG e pannellerie) e il modulo di comandi vocali “Voicetronic” qui dedicati anche al controllo delle funzionalità di climatizzazione.