Citroen DS4: compatta e glamour

Si presenta a Parigi la nuova DS4, la compatta di Citroen che punta ad un’immagine modaiola per conquistare giovani e non solo

Citroen DS4: compatta e glamour

Tutto su: DS DS 4

di Valerio Verdone

01 ottobre 2010

Si presenta a Parigi la nuova DS4, la compatta di Citroen che punta ad un’immagine modaiola per conquistare giovani e non solo

Gioca in casa la Citroen, all’ombra della Tour Eiffel, e in occasione del Salone di Parigi sottopone alle luci della ribalta una compatta glamour e modaiola: la DS4.

Sorella maggiore della DS3, questa vettura ambisce a confrontarsi con le rivali tedesche puntando tutto su immagine e qualità. Con i passaruota bombati, i grandi cerchi fino a 19 pollici e un tetto che ricorda tanto quello di una coupè, la DS4 mira a far breccia nel cuore dei più giovani e nelle persone dinamiche che vanno alla ricerca di un’auto carica di personalità.

Il carattere esterno si ritrova all’interno, dove abbondano le cromature disseminate sulla strumentazione, sulle bocchette d’areazione e sulla leva del cambio. Stupisce il tetto panoramico e conquistano le varie tonalità di pelle con cui è possibile rivestire i sedili e la plancia.[!BANNER]

I motori, tutti Euro 5, sono rappresentati dai tre 1.6 a benzina da 120 , 155 e 200 CV e da due turbodiesel, rispettivamente da 110 e 160 CV. In un ambiente ovattato, ottenuto tramite una mirata insonorizzazione dell’abitacolo, la DS4 promette un comfort che dovrebbe richiamare quello della mitica DS, per via di accessori raffinati come i sedili a regolazione elettrica e funzione di massaggio.

Non mancano optional mirati alla sicurezza come il sistema di monitoraggio dell’angolo morto e fendinebbia con funzione cornering light che garantiscono una migliore visuale durante la percorrenza di curva.