Nuova Tuareg: la Suv Volkswagen è più “eco”

Tecnologia ibrida, oltre che per la Porsche Cayenne, anche per la Touareg: sotto il cofano un 3.0 sovralimentato abbinato a un’unità elettrica

Nuova Tuareg: la Suv Volkswagen è più "eco"

Tutto su: Volkswagen Touareg

di Valerio Verdone

03 marzo 2010

Tecnologia ibrida, oltre che per la Porsche Cayenne, anche per la Touareg: sotto il cofano un 3.0 sovralimentato abbinato a un’unità elettrica

La Suv più grande di Casa Volkswagen, la Touareg, si rinnova e riprende le ultime novità stilistiche del marchio: il frontale riporta in chiave attualizzata le linee della Golf VI, mentre il resto del corpo vettura non si discosta molto dalla versione precedente.

Si tratta di una soluzione all’insegna della continuità che non viene ripresa nella meccanica. Infatti, la vera novità della Tuareg riguarda la variante ibrida: motore V6 TSI con compressore meccanico da 333 CV accoppiato a un propulsore elettrico.

Questo modello sostituisce la precedente V8, dotata del 4.2 litri a benzina ed è capace di funzionare in modalità solo elettrica per 2 km a una velocità di 50 km/h.[!BANNER]

Novità anche sul fronte turbodiesel con il V6 3.0 TDI da 240 CV e il V8 TDI da 340 CV che prende il posto del mostruoso V10 senza farlo rimpiangere troppo: la sua coppia è superiore agli 800 Nm! Sul fronte tecnologico inoltre, bisogna annoverare il cambio automatico Tiptronic a 8 rapporti di serie su tutti i modelli