Arriva la DR2 al Salone di Ginevra

Il marchio molisano presenterà la sua nuova creatura alla kermesse svizzera. Motore benzina e bifuel Gpl/metano. In concessionaria ad aprile

Arriva la DR2 al Salone di Ginevra

di Lorenzo Stracquadanio

01 marzo 2010

Il marchio molisano presenterà la sua nuova creatura alla kermesse svizzera. Motore benzina e bifuel Gpl/metano. In concessionaria ad aprile

Tutto pronto per la presentazione al Salone di Ginevra della DR2, la vettura di segmento B del marchio molisano che dopo la Suv DR5 e la piccola DR1 si prepara a introdurre sul mercato una nuova proposta.

La DR2 fa della compattezza il suo tratto distintivo. Rispetto alla sorella minore DR1 è più lunga di 8 cm: 3,70 m in tutto, 1,59 di larghezza e 1,53 m di altezza, per un passo di 2,39 m. Esteticamente la nuova DR2 presenta uno stile più tradizionale e meno originale della DR1, specie nella vista laterale della vettura. Il frontale invece si caratterizza ancora una volta per la mascherina di forma trapezoidale inglobata in questo caso nel paraurti.

Per quanto riguarda l’abitacolo spicca la consolle centrale di colore alluminio che contrasta con il grigio della plancia, il rivestimento in pelle scamosciata per il volante, e il gruppo strumentazione con tre elementi circolari e retroilluminazione in blu elettrico.[!BANNER]

Sul fronte della dotazione di serie, i vertici del brand hanno deciso di replicare la formula della DR1, fornendo un unico allestimento full optional e che comprende: climatizzatore, chiusura centralizzata, alzacristalli elettrici, autoradio con lettore CD-Mp3, specchietti retrovisori esterni regolabili elettricamente, sedili posteriori sdoppiati (un plus rispetto alla DR1) e sensori di parcheggio.

Unica, al momento, anche la motorizzazione: un 4 cilindri da 1,3 litri a benzina in grado di erogare 83 CV e una coppia massima di 114 Nm. La trasmissione è manuale a 5 rapporti. Presenti anche le versioni bifuel a Gpl e metano che offrono potenze leggermente inferiori, rispettivamente di 78 e 73 cavalli (il valore di coppia si attesta a 103 Nm). Per tutte la velocità massima è di 156 km/h mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 12 secondi circa.

Dopo il debutto alla kermesse ginevrina, la DR2 arriverà nelle concessionarie il prossimo aprile a un prezzo che non è stato ancora fissato, ma che secondo le previsioni dovrebbe avvicinarsi ai 12.000 euro.

No votes yet.
Please wait...