McLaren e Honda: partnership anche per i modelli stradali?

Il legame fra McLaren e Honda sembra che andrà oltre alla "semplice" partnership di fornitura motori per la F1 dal 2015.

McLaren MP4-12C sulla pista di Top Gear

Altre foto »

Una partnership anglo - giapponese per lo sviluppo di tecnologie powertrain rivolte all'impiego stradale. E' l'indiscrezione che, nelle scorse ore, ha iniziato a circolare sul Web in merito a una possibile collaborazione McLaren - Honda che nei prossimi anni, a fianco del nuovo impegno condiviso in F1 (quindi dopo il 2015), possa portare a ghiotte novità anche nel settore produzione.

>> Guarda le immagini del test drive di Motori.it della McLaren MP4-12C

Tutto questo viene riportato, più nel dettaglio, dall'edizione Web di Autocar. Da parte dei vertici di Woking non esiste alcuna conferma in merito a una stretta di mano fra McLaren e Honda che vada oltre la collaborazione annunciata nei mesi scorsi per la F1 dei prossimi anni.

Già all'inizio di quest'anno, per i due marchi si era iniziato a parlare di un riavvicinamento, dopo più di 20 anni; e, a maggio, era stato dato il comunicato ufficiale del ritorno del tandem McLaren - Honda in previsione della stagione 2015 di F1 (le due Case erano già state partner tecniche - McLaren forniva i telai, Honda i motori - dal 1988 al 1992, gli "anni - pigliatutto" per Woking, che anche grazie al binomio Senna - Prost totalizzò 4 titoli mondiali Costruttori e Piloti e 44 vittorie).

Da qui al proseguimento dell'intesa anche per le vetture stradali, il passo potrebbe essere breve. "Potrebbe", ma secondo Woking la strada non è così semplice, né immediata. Ma nello stesso tempo, non impossibile. Martin Whitmarsh, numero uno di McLaren F1 che all'indomani dell'annunciata partnership per la massima Formula aveva smentito qualsiasi ipotesi per una collaborazione di prodotto stradale, ora, seppure indica che "Il ruolo di Honda può essere favorevole per eventuali partnership", contestualmente dichiara in maniera diplomatica che "La strategia McLaren per nuovi modelli stradali al momento non contempla collaborazioni. Tuttavia non è ancora stato deciso nulla, e siamo disponibili a un confronto, così come lo sono i vertici Honda".

Se una collaborazione dovesse essere intavolata, in ogni caso ci vorrà un po' di tempo. McLaren, attualmente, è impegnata nello sviluppo della propria P13 "anti - Porsche 911", programma nel quale   Honda non ha alcun imput tecnico. Lo stesso può dirsi per la ormai collaudata MP4-12C e per la recentissima P1.

La possibilità (ma siamo nel campo delle pure ipotesi) è che un rapporto più profondo fra McLaren e Honda potrebbe, con tutta probabilità, scaturire in un accordo tecnico bilaterale, nel quale entrambi i soggetti raccoglierebbero nuove esperienze per la rispettiva produzione stradale.

 

 

Se vuoi aggiornamenti su MCLAREN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 31 luglio 2013

Altro su McLaren

McLaren: al Salone di Ginevra la nuova generazione Super Series
Anteprime

McLaren: al Salone di Ginevra la nuova generazione Super Series

Primi dettagli sulla seconda serie delle sportive di Woking 12C, 650S e 675LT: focus sullo sviluppo di una nuova struttura abitacolo in carbonio.

McLaren: la nuova gamma di accessori MSO
Tuning

McLaren: la nuova gamma di accessori MSO

Appendici aerodinamiche, parafanghi, diffusori, splitter in fibra di carbonio: una lineup di accessori per McLaren 12C, 650S e 675LT.

McLaren 570S by Novitec: iniezione di potenza
Tuning

McLaren 570S by Novitec: iniezione di potenza

Novitec regala alla supercar inglese un aspetto più aerodinamico e aggressivo condito da un motore portato a 645 CV.