Volkswagen XR1: nuova sportiva a bassi consumi

Indiscrezioni rivelate dalla stampa vogliono Volkswagen interessata a produrre una supercar basata sulla XL1, con alte prestazioni e bassi consumi.

Volkswagen XR1: nuova sportiva a bassi consumi

Tutto su: Volkswagen

di Giuseppe Cutrone

10 luglio 2013

Indiscrezioni rivelate dalla stampa vogliono Volkswagen interessata a produrre una supercar basata sulla XL1, con alte prestazioni e bassi consumi.

In casa Volkswagen si sta lavorando su una sportiva ultraleggera capace di garantire prestazioni all’altezza di una supercar e consumi ed emissioni estremamente contenute. A rivelare le prime informazioni sul modello è stata la rivista CAR, che ha aggiunto anche alcuni dettagli relativi ai contenuti tecnici. 

La vettura, attualmente conosciuta con il nome in codice XR1, trarrà spunto dalla Volkswagen XL1, la concept che promette consumi record nell’ordine di 0,9 l ogni 100 km. La struttura ultraleggera si baserà su un telaio in polimero rinforzato con inserti in fibra di [glossario:carbonio] garantendo un peso stimato di circa 850 chilogrammi. 

>> Guarda le foto della Volkswagen XL1 Concept

Gli ingegneri starebbero al momento valutando quale soluzione adottare per il propulsore, con in pole position il 2.0 turbo della Golf GTI che sarà probabilmente rivisto, magari adottando un sistema di [glossario:sovralimentazione] addizionale, così da assicurare un notevole rapporto peso-potenza e relative prestazioni degne delle migliori sportive sul mercato. 

Secondo le prime ipotesi, la Volkswagen XR1 sarà capace di effettuare uno scatto da 0 a 100 km/h in poco più di 4 secondi e mezzo, arrivando a raggiungere una velocità massima di 305 km/h, per un consumo inusuale per una sportiva e pari a circa 3,36 litri ogni 100 chilometri percorsi. 

Per poter soddisfare le esigenze della XR1, il pianale della XL1 dovrà essere comunque adattato, con modifiche che vedranno i progettisti allungare il corpo vettura e abolire le carenature sulle ruote posteriori viste nel prototipo, mentre per favorire l’aerodinamica dovrebbero rimanere invariate le portiere ad apertura verso l’alto (ad ali di gabbiano) e le telecamere al posto degli specchietti retrovisori esterni. 

Per adesso Volkswagen non ha ancora deciso se dare il via libero definitivo alla produzione in serie del modello, ma varie fonti si dicono piuttosto ottimiste in considerazione dell’interesse che i vertici del gruppo sembrano aver messo in mostra per questa efficiente sportiva.