Jaguar: sempre più versioni a trazione integrale

Con il lancio di Jaguar XF e XJ a trazione integrale inizia un nuovo corso per il marchio.

Jaguar: sempre più versioni a trazione integrale

Tutto su: Jaguar

di Luca Gastaldi

03 dicembre 2012

Con il lancio di Jaguar XF e XJ a trazione integrale inizia un nuovo corso per il marchio.

Jaguar ha appena lanciato la trazione integrale sulle sue berline XF e XJ, aumentando così l’offerta soprattutto nei Paesi più freddi, dove le condizioni meteo invernali creano più problemi di strade innevate e ghiacciate.

Una delle ragioni di questa lunga attesa per vedere delle Jaguar con le quattro ruote motrici va ricercata nel fatto che le vetture della gamma attuale non sono state progettate per ospitare la trazione integrale. Questo ha portato ad una lunga e complicata serie di test per sviluppare al meglio tale sistema. Tanto che, per ora, questa architettura è disponibile solamente sulle vetture con guida a sinistra.

Jaguar non vuole fare passi falsi, perché le quattro ruote motrici diventeranno uno standard nella sua produzione futura. Come ha dichiarato Adrian Hallmark, direttore generale del marchio, che non può immaginare alcun modello Jaguar di prossima uscita che non sia disponibile anche con la trazione integrale.

Una politica comune ad altri top brand, Audi in primis che da anni ormai ne ha fatto una bandiera con la sua trazione Quattro. Anche AMG di Mercedes-Benz si sta muovendo sempre più in questa direzione per migliorare le performance dei modelli più potenti.

La trazione all wheel drive di Jaguar è del tipo intelligente, con le sole ruote posteriori che danno trazione in condizioni normali e l’attivazione di quelle anteriori solo in caso di necessità.