Nuova Ford GT: a Le Mans nel 2016

La sportiva dell’Ovale Blu potrebbe ricevere un upgrade di potenza per la versione di serie.

Ford GT al Salone di Detroit 2015

Altre foto »

La Ford GT non è solamente un meraviglioso esempio della capacità ingegneristica della Casa dell'Ovale Blu, è un'auto concreta, che presto farà il suo debutto sia in corsa e che su strada. Infatti, come la mitica GT 40, correrà la 24 Ore di Le Mans, ma non quest'anno, bensì nel 2016, quando dovrebbe entrare in listino.

Chiaramente, al momento non è chiaro quale caratteristiche avrà la GT da competizione, anche se sul web sono trapelate indiscrezioni che vorrebbero una sua partecipazione alla classe GTE, dove troverebbe avversarie del calibro di Chevrolet Corvette C7.R, Ferrari 458 Italia GT2, e Porsche 911 RSR.

Per competere ad armi pari con le sue concorrenti anche nella sua variante targata, la Ford GT potrebbe ricevere un upgrade di potenza, e così il suo V6 EcoBoost Twin-Turbo da 3,5 litri potrebbe passare dagli attuali 608 CV, della versione presentata ai recenti saloni dell'auto, a ben 700 CV.

In questo modo diventerebbe un riferimento per le sue antagoniste, e darebbe del filo da torcere persino alla Ferrari 488 GTB di recente costruzione.

 

 

Se vuoi aggiornamenti su FORD inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 15 maggio 2015

Altro su Ford

Nuova Ford GT: la produzione sarà aumentata
Anteprime

Nuova Ford GT: la produzione sarà aumentata

7.000 prenotazioni online per la GT: per accontentare quanti più clienti possibile, Ford ne amplierà la produzione dalle 500 unità previste.

Ford Mustang 2.3 Ecoboost VS 5.0 GT: la prova su strada e in pista
Prove su strada

Ford Mustang 2.3 Ecoboost VS 5.0 GT: la prova su strada e in pista

Abbiamo provato entrambe le motorizzazioni della nuova Ford Mustang: ecco un confronto tra le due versioni.

Ford Kuga ST Line, il lato sportivo del SUV
Anteprime

Ford Kuga ST Line, il lato sportivo del SUV

La Ford Kuga guadagna l’allestimento ST Line che esalta le sue doti dinamiche e le regala un aspetto più sportiveggiante.