Abarth 695 Tributo Maserati al Salone di Ginevra

Abarth presenterà a Ginevra in anteprima mondiale la nuova 695 Tributo Maserati con motore 1.4 Turbo T-Jet 16v da 180 CV e allestimenti esclusivi

Abarth 695 Tributo Maserati

Altre foto »

In attesa di tempi migliori si prova a fare di necessità virtù. Al di là dei luoghi comuni, è apprezzabile lo sforzo che Abarth sta facendo nel proporre sempre nuove versioni di quello che, in assoluto, rimane il suo cavallo, pardon, scorpione di battaglia: la 500.

Dopo le Abarth 595 "turismo" e "competizione" e la Punto "scorpione" lanciate in occasione del Motor Show di Bologna, al prossimo appuntamento internazionale del Salone di Ginevra (8-18 marzo) Abarth presenterà la nuova 695 Tributo Maserati. Una vettura costruita in edizione limitata di 499 esemplari che riprende la filosofia della Tributo Ferrari venduta dal 2008 in 1500 esemplari.

Sulla speciale "road to performance" che il brand torinese allestirà al salone ginevrino, spiccherà quindi la nuova scintillante citycar dall'anima racing ed esclusiva allo stesso tempo. L'affiancamento al Tridente modenese, infatti, ha obbligato l'Abarth ad una declinazione delle performance in chiave elegante e classica.

L'estetica piuttosto ricercata lascia subito intuire il carattere della Abarth 695 Tributo Maserati. Intanto la carrozzeria è della versione cabrio, dotata di capote elettrica in tessuto grigio che contrasta elegantemente con la verniciatura tristrato in tinta Bordeaux Pontevecchio. Un colore che rimanda ai classici del bouquet Maserati. I cerchi in lega da 17 pollici hanno il disegno specifico Neptun di derivazione Maserati, mentre dal paraurti posteriore spuntano i terminali di scarico cromati (dell'impianto dual mode a contropressione variabile Record Monza) anch'essi dal disegno che riporta all'estetica "tridentiana".

All'interno dell'abitacolo, la 695 Tributo Maserati sfoggia sedili completamente rivestiti in pelle di Poltrona Frau. La finitura in carbonio, invece, arricchisce la plancia e il batticalcagno. Il quadro strumenti, infine, è marchiato Jaeger.

Sotto il (piccolo) cofano della 695-Maserati batte il potente motore 1.4 Turbo T-Jet 16v portato a 180 CV, accoppiato al cambio Abarth Competizione meccanico elettroattuato con comandi al volante.

Abarth si presenta a Ginevra dopo aver chiuso il 2011 con oltre 9.000 vetture vendute. Numero che conferma i buoni risultati del marchio dal suo rilancio ad oggi. In particolare, dal 2008 sono state vendute circa 38mila vetture e oltre 9.500 kit di trasformazione. In parallelo è stata sviluppata la rete commerciale con nuovi dealer e preparatori ufficiali in Finlandia, Hong Kong e Sudafrica.

Se vuoi aggiornamenti su ABARTH inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 22 febbraio 2012

Altro su Abarth

Abarth: iniezione di adrenalina al Motor Show di Bologna 2016
Anteprime

Abarth: iniezione di adrenalina al Motor Show di Bologna 2016

LA Casa dello Scorpione sarà pèresente alla manifestazione bolognes econ tante novità e test drive dedicati all'area esterna.

Abarth Tributo XSR Concept :il debutto a Eicma 2016
Concept

Abarth Tributo XSR Concept :il debutto a Eicma 2016

La presentazione del nuovo concept di Abarth all’Eicma 2016

Abarth Day 2016: la passione si fa in quattro
Eventi

Abarth Day 2016: la passione si fa in quattro

Sabato 29 ottobre, su quattro circuiti europei, si terrà l'"Abarth Day", mega raduno per gli appassionati dello Scorpione.