Cadillac ATS: nel mirino le tedesche

Cadillac ha confermato la berlina media che arriverà nel 2012, andando a far concorrenza alle rivali premium teutoniche.

Cadillac ATS: nel mirino le tedesche

di Giuseppe Cutrone

05 agosto 2011

Cadillac ha confermato la berlina media che arriverà nel 2012, andando a far concorrenza alle rivali premium teutoniche.

Cadillac ha confermato il prossimo arrivo di una nuova berlina media, una tre volumi con grandi ambizioni di cui è stato diffuso un primo teaser ufficiale insieme alla comunicazione del progetto, che attualmente assume la denominazione di ATS.

Per quel poco che si può percepire dall’unica immagine disponibile, la Cadillac ATS (il nome definitivo sarà con ogni probabilità diverso) sembra presentare una linea molto tradizionale, da classica berlina tre volumi che punta a far concorrenza alle rivali più agguerrite e di prestigio del segmento D, mettendo nel mirino le varie Audi A4, Mercedes Classe C e Bmw Serie 3.

Secondo le informazioni rilasciare dal numero uno di General Motors per il Nord America, Mark Reuss, la produzione della vettura sarà avviata nell’estate 2012 presso lo stabilimento di Lansing Grand River, lo stesso in cui viene assemblata la Cadillac CTS. Per la nuova berlina si parla di un investimento importante, tanto che sarebbero stati stanziati già 190 milioni dollari con la conseguente creazione di 600 posti di lavoro. Le ambizioni di Cadillac con la sua nuova proposta emergono chiaramente dalle parole di Reuss: “Abbiamo ampiamente ed esaustivamente studiato il segmento in cui andremo a competere e abbiamo testato il meglio. E quando la vettura uscirà, questo sarà immediatamente evidente”.

La Cadillac ATS punterà molto sul piacere di guida, che cercherà di sfruttare le potenzialità di una nuova architettura attualmente in fase di studio che ben si dovrebbe adattare sia a modelli a trazione posteriore che a trazione integrale.