WRC: Citroen ha completato lo shakedown in Turchia

I piloti Citroen hanno preso contatto con il tracciato in maniera conservativa e si apprestano a sfruttare la loro C3 WRC in gara.

WRC: Citroen ha completato lo shakedown in Turchia

di Valerio Verdone

14 settembre 2018

Il rally di Turchia propone un percorso con una superficie particolare che da tempo non faceva la sua comparsa nel mondiale. Infatti, si tratta di un tracciato duro, molto tecnico, che i piloti hanno potuto conoscere lungo i 4,70 km dello shakedown. Così gli equipaggi del Citroen Total Abu Dhabi WRT hanno preso confidenza con il tipo di superficie e l’hanno studiata a fondo.

Nel corso dei tre giri si sono concentrati per individuare le caratteristiche di questa prova, e per trovare l’equilibrio ideale per conservare le gomme e la meccanica. Mads Ostberg, Craig Breen e Khalid Al Qassimi, attenti a non danneggiare le auto prima del dovuto, hanno fatto registrare, rispettivamente, il settimo, l’ottavo ed il sedicesimo tempo.

Durante la prima sera i concorrenti incontreranno i fan locali durante gli eventi promozionali, e parteciperanno a una super speciale nel centro di Marmaris, ma gara vera e propria inizierà il giorno dopo, quando gli equipaggio dovranno fare i conti con la tappa più lunga del weekend: lunga 144,84 km cronometrati e suddivisa in 6 PS, che inizierà con la speciale di Çetibeli (38,10 km), e che molti concorrenti già descrivono come la prova decisiva del week-end.

Vedremo come andrà la gara che nasconde diverse insidie ma che vede la Citroen partire da una posizione favorevole per sfruttare al meglio il tracciato.

Tutto su: Citroën C3