Ural Air LE: il sidecar con il drone

Tommaso Giacomelli
26 Ottobre 2018
Ural Air LE 4

La Ural, azienda russa produttrice di sidecar, lancia il suo ultimo modello chiamato Air LE, che fra le altre cose dispone di un drone per le riprese aeree.

Ural Motorcycles, questo è un nome storico ed evocativo di una società che è nata nell’Unione Sovietica, e che durante la seconda guerra mondiale ha realizzato i suoi sidecar per l’esercito dell’Armata Rossa. La Ural, infatti, è da allora specializzata nella costruzione di sidecar e non ha mai smesso la sua produzione. I primi esemplari nacquero utilizzando delle BMW R71, importate tramite un intermediario svedese. La sua sede originaria era Mosca, ma fu presto spostata sui Monti Urali, ai margini della Siberia, a causa dei bombardieri tedeschi che colpivano sistematicamente la capitale dell’Unione Sovietica. Adesso la musica è diversa, e questo Marchio russo è pronto a lanciare il suo ultimo modello l’Air LE.

Nel 2014 ci fu già un primo passo verso la modernità, infatti nella gamma Ural furono portati una serie di aggiornamenti significativi, come l’introduzione di una moderna iniezione elettronica, i freni a disco, un ammortizzatore di sterzo, nuovi alternatori e accensioni elettroniche. L’ultimissimo modello, come detto, è l’Ural Air LE, realizzato per tutti coloro che vogliono avere una vedetta in cielo per osservare la strada, per cercare punti di ristoro o di sosta, o semplicemente per un po’ di foto o riprese video. La sua particolarità, infatti, è quella di possedere nel vano anteriore un drone DJI Spark. Purtroppo questo modello è solamente in edizione limitata a 40 esemplari, ed è stato sviluppato e creato dal team di IMZ-Ural.

L’equipaggiamento comprende anche una ruota di scorta con un portabagagli montato sul retro del sidecar, un bastone selfie estensibile attaccato alla parte posteriore della moto e anche una manica a vento per consentire di monitorare la direzione del vento quando si avvia il drone. Per completare il pacchetto di questa moto ci sono due faretti supplementari, freni Brembo, ammortizzatori posteriori Sachs, una presa USB e garanzia di due anni. Il prezzo è di 17.999 dollari (circa 15.700 euro), ma averla in Europa sarà difficile, in quanto la Ural Air LE appare solo nel catalogo destinato agli USA.

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background