Scuderia Cameron Glickenhaus: in arrivo la SCG004 S

L’evoluzione della SCG003S monta un nuovo motore che deriva direttamente da quello dalla Nissan GT-R e partirà da 690 CV di potenza.

Il nome di James Glickenhaus è molto noto tra gli appassionati, perché il ricco imprenditore americano ha avuto la possibilità di realizzare esemplari unici griffati Ferrari. Chiaramente, nel corso del tempo ha voluto costruire una sua vettura che ha prima dimostrato il suo valore in pista per poi debuttare nella variante stradale.

Parliamo della SCG003, rispettivamente C ed S, con quest’ultima legalmente utilizzabile anche su strada. Ebbene, adesso la vettura in questione sta per subire un’evoluzione che ne cambierà anche il nome in SCG004S, dove la lettera S indica che anche lei può liberamente circolare su strade aperte al traffico.

Più affusolata nel frontale, dove presenta una sorta d’appendice simile a quella della Ferrari 488 Pista ma più estesa, tanto da richiamare quella dei prototipi da competizione Picchio, ha nel cuore la principale novità. Infatti, non ci sarà il V8 5.0 biturbo da 650 CV ma un V6 3.8 biturbo di chiara origine Nissan: in pratica quello della GT-R portato a 690 CV.

Un valore che però può essere incrementato perché rappresenta solamente il primo step tra quelli disponibili. Il bello è che questo motore potrà essere abbinato anche ad un cambio manuale a 6 rapporti per riscoprire l’essenza massima della guida.

A completare l’elenco delle novità, oltre ad una massa leggerissima, dovuta all’utilizzo massiccio della fibra di carbonio sia per il telaio che per i pannelli della carrozzeria, troviamo la disposizione dei sedili che ricorda quella della mitica McLaren F1.

Scuderia Cameron Glickenhaus SCG 004S Vedi tutte le immagini
Altri contenuti