Suzuki Ignis Ginza: edizione limitata dal carattere fashion

Ispirata al quartiere più alla moda di Tokyo, la Suzuki Ignis Ginza sfoggia un’estetica fashion e propone una dotazione di serie decisamente completa.

Suzuki Ignis Ginza: edizione limitata dal carattere fashion

Tutto su: Suzuki Ignis

di Francesco Donnici

13 marzo 2018

Debutta sul mercato italiano la nuova Suzuki Ignis Ginza, serie limitata in appena 100 esemplari del crossover compatto giapponese che si distingue per un’estetica esclusiva e dal carattere fashion, a cui si aggiunge una dotazione di accessori decisamente ricca e completa.

Questa speciale edizione limitata prende il suo nome da Ginza, celebre quartiere della moda di Tokyo, conosciuto in tutto il mondo come polo del lusso, della moda e della tecnologia. Dal punto di vista estetico, la vettura si distingue per la livrea esterna metallizzata extra serie Bianco Artico che fa da contorno al logo Ginza posizionato sul montante B. Tra i vari dettagli stilistici segnaliamo la presenza del listello frontale in tinta e delle originali calotte degli specchietti retrovisori personalizzate con il motivo pied-de-poule. Il medesimo accostamento cromatico – utilizzato dagli  internazionali stilisti più famosi – risulta dedicato anche al rivestimento della zona centrale dei sedili anteriori e posteriori, mentre i lati sono impreziositi da ecopelle di colore nero. La consolle centrale e le maniglie sfoggiano la finitura Titanium e sono abbinate alle cuciture dei sedili e al profilo della vettura ricamato sui poggiatesta anteriori. La vettura vanta anche un’etichetta ricamata che riporta il numero di serie in rosso.

Basata sull’allestimento iTop, la Ignis Ginza mette a disposizione una dotazione di serie decisamente completa che comprende: i sistemi di sicurezza attiva “attentofrena” (Active Emergency Brake), “restasveglio” (Weaving Alert Function) e “guidadritto” (Lane Departure Warning), offerti dal sistema a doppia camera DCBS (Dual Camera Brake System). Sempre dal punto di vista tecnologico segnaliamo la presenza del sistema Infotainment con display “touch” da 7 pollici con cui è possibile controllare il navigatore satellitare, la connessione Bluetooth, l’impainto audio con radio DAB+ e ingressi USB e AUX e i sistemi di  connettività per smartphone Android Auto, Apple CarPlay e MirrorLink.

La dotazione viene infine completata da climatizzatore automatico, cruise control, volante multifunzione rivestito in pelle, sistema di apertura senza chiave Keyless, sedili anteriori riscaldabili e quelli proiettori posteriori sdoppiabili in modo indipendente, scorrevoli e frazionabili 50:50, proiettori full LED con sensore crepuscolare, fari fendinebbia, cerchi in lega da 16 pollici e cristalli posteriori oscurati.

Dal punto di vista meccanico, la Ignis Ginza sfrutta la sofisticata ed ecosostenibile tecnologia Suzuki HYBRID, capace di assistere il motore termico utilizzando il dispositivo Integrated Starter Generator (ISG), che possiede una funzione elettrica e una batteria agli ioni di litio ad elevata capacità. Questo dispositivo svolge numerose funzioni, tra cui generatore di corrente, motorino di avviamento e motore elettrico e risulta alimentato da una batteria agli ioni di litio particolarmente leggera e compatta, inoltre non occupa spazio all’interno dell’abitacolo o nel bagagliaio perché installata sotto il sedile del guidatore. La vettura può essere equipaggiata con la sola trazione anteriore o con l’integrale a giunto viscoso 4WD ALLGRIP AUTO.

La Suzuki Ignis Ginza viene proposta sul mercato italiano ad un prezzo di listino pari a 18.950 euro, relativo alla versione 1.2 HYBRID 2WD, mentre la variante 4WD ALLGRIP viene offerta a 20.450 euro.