Audi A1: prezzi a partire da 15.800 euro

Inizia la produzione della piccola Audi A1 e la casa di Ingolstadt ha comunicato i prezzi. Grande attenzione del pubblico verso l’A1

Audi A1: prezzi a partire da 15.800 euro

di Andrea Tomelleri

11 maggio 2010

Inizia la produzione della piccola Audi A1 e la casa di Ingolstadt ha comunicato i prezzi. Grande attenzione del pubblico verso l’A1

Gli oltre 103.000 clienti che hanno già firmato per avere la prelazione al momento della commercializzazione da oggi sono idealmente più vicini alla loro Audi A1. L’11 maggio è infatti la fatidica data che segna l’inizio della produzione della piccola Audi nello stabilimento di Bruxelles, dopo che negli ultimi mesi si erano susseguite foto più o meno rubate, video più o meno completi e – da ultime – indiscrezioni sui prezzi. La produzione annua per il 2010 dovrebbe essere di circa 50.000 unità, per attestarsi sulle 100.000 unità all’anno nel 2011.

Al lancio l’Audi A1 sarà disponibile in due sole motorizzazioni: il benzina 1.4 TFSI da 122 CV offerto ad un prezzo compreso tra i 19.900 euro e i 21.150 euro e il 1.6 TDI disponibile in due livelli di potenza, 90 CV e 105 CV, con un listino fra i 18.800 e i 20.200 euro. In un secondo momento sarà lanciato anche il più economico 1.2 TFSI da 86 CV, che avrà un prezzo compreso tra 15.800 e 17.200 euro.

Tutte le versioni saranno equipaggiate di serie con il sistema Start&Stop e con il sistema di recupero dell’energia in frenata. Molteplici saranno poi le possibilità di personalizzazione della carrozzeria e degli interni con molte combinazioni di colori e con la nutrita lista di optional, che rischiano di far salire velocemente il prezzo finale.[!BANNER]

L’abilità di Audi di creare interesse attorno al modello ha prodotto un risultato che va oltre le più rosee aspettative, tanto che lo stesso Peter Schwarzenbauer, responsabile marketing e vendite Audi, si è dichiarato sorpreso dalla reazione del pubblico. Il successo si è manifestato soprattutto sui nuovi canali di comunicazione come Facebook, dove sono ad oggi circa 20.000 gli iscritti al gruppo dell’Audi A1. La spiegazione sta con tutta probabilità nel target della piccola di Ingolstadt, che per i 90% sarà composto da giovani alla loro prima Audi, gli stessi giovani che hanno più confidenza con i social network.