Svelati tutti i particolari dell’Audi A1

Manca poco al debutto dell’Audi A1, previsto a Ginevra: 4 motori e carattere sportivo uniti a tanta tecnologia per questo modello

Svelati tutti i particolari dell'Audi A1

Tutto su: Audi A1

di Giuseppe Cutrone

10 febbraio 2010

Manca poco al debutto dell’Audi A1, previsto a Ginevra: 4 motori e carattere sportivo uniti a tanta tecnologia per questo modello

L’Audi A1 rappresenta per il costruttore tedesco del gruppo Volkswagen uno di quegli appuntamenti da non fallire. Dopo il mezzo flop dell’Audi A2, la nuova compatta assume infatti un’importanza fondamentale per l’affermazione di Audi nel difficile segmento delle compatte premium ed è per questo che stavolta le cose sembrano state fatte con una cura molto attenta anche ai dettagli.  

Una cura che si nota sin da subito nella comunicazione fatta da Audi attorno alla vettura, le cui qualità sono state anticipate ben prima del suo debutto ufficiale, che avverrà al prossimo Salone di Ginevra, anche usando i più famosi social network per raggiungere direttamente quel pubblico di riferimento, giovane dinamico, che molto assomiglia al profilo della nuova A1.

Audi A1, compatta sì, ma sportiva

Il modello si presenta infatti assai sportiveggiante e aggressivo nel design, con un corpo vettura massiccio e tipicamente teutonico che non manca però di caratteristiche che lo rendono alquanto dinamico e gradito a chi cerca un’auto che sia insieme elegante e rassicurante, ma che abbia anche una certa personalità.  

Il carattere sportivo è sottolineato dal telaio, la cui ripartizione ottimale dei pesi e la taratura sportiva delle sospensioni si uniscono a uno sterzo diretto per permettere un certo piacere di guida, da raggiungere ovviamente grazie ad una gamma motori all’altezza della situazione che sarà possibile associare al cambio automatico S tronic a sette rapporti. Almeno questo è quanto dichiara Audi.

4 motori turbo per l’A1, 2 benzina e 2 diesel

A proposito di motori, l’Audi A1 metterà a disposizione 4 propulsori turbocompressi e a iniezione diretta. Due di questi saranno i benzina TFSI di 1.2 e 1.4 litri, con il più piccolo capace di erogare una potenza di 86 CV  e una coppia di 160 Nm, mentre il più grande 1.4 in grado di erogare 122 Cv e 200 Nm di coppia. I due diesel saranno basati sul 1.6 TDI declinato in due diverse potenze: una da 90 CV e 230 Nm di coppia e l’altro, più potente, da 105 CV e una coppia pari a 250 Nm.  

2 allestimenti: Attraction e Ambition

Gli allestimenti a disposizione saranno due, alla base della gamma vi sarà la Attraction, una versione di ingresso con un equipaggiamento comunque ricco che comprenderà la radio Chorus, la chiusura centralizzata con telecomando a radiofrequenze, i retrovisori esterni regolabili elettricamente, gli alzacristalli elettrici e il sedile del guidatore regolabile in altezza, mentre per l’aspetto della sicurezza non saranno assenti due airbag frontali, sidebag e airbag per la testa. Più sportiva e completa la versione Ambition, in grado di distinguersi esternamente grazie agli eleganti cerchi in lega da 16 pollici e ai fendinebbia, mentre l’abitacolo si arricchirà con inserti in look alluminio, il volante sportivo in pelle e i sedili dotati di accesso facilitato “easy entry”.[!BANNER]

Per entrambe le versioni sarà disponibile come optional il pacchetto Media Style con particolare attenzione all’aspetto delll’infotainment, mentre sarà prerogativa esclusiva della Ambition la disponibilità del pacchetto sportivo S line che comprenderà cerchi in lega da 17 o 18 pollici, telaio sportivo con assetto dinamico, volante sportivo in pelle e sedili sportivi.