Suzuki aggiorna il listino e punta sul GPL

Suzuki aggiorna il listino auto e strizza un occhio all’ecologia e al risparmio promuovendo i modelli alimentati a GPL.

Suzuki aggiorna il listino e punta sul GPL

Tutto su: Suzuki

di Stefano Fossati

08 maggio 2012

Suzuki aggiorna il listino auto e strizza un occhio all’ecologia e al risparmio promuovendo i modelli alimentati a GPL.

Suzuki aggiorna i suoi listini e guarda con particolare riguardo alla sua gamma alimentata a GPL, ottima alternativa per contenere i costi di gestione ora che l’aumento del diesel lo rende conveniente solo per chi macina decine di migliaia di km all’anno.

La prima novità arriva dalla riduzione del prezzo della Suzuki Alto, citycar compatta che vanta il primato di essere la berlina 5 porte alimentata a benzina e GPL con le emissioni di CO2 più basse sul mercato, solo 93 gr/km. Ora la piccola cittadina, con la motorizzazione alimentata a GPL, è offerta con un prezzo chiavi in mano che parte da 9.465 euro per la versione base.

Inoltre, sempre nell’ottica di incentivare l’uso del GPL come carburante, per tutta la gamma Suzuki offre la possibilità di montare un kit aftermarket di trasformazione dedicato. In questo modo la vettura continuerebbe a godere della garanzia ufficiale della casa di 3 anni o 100.000 km, come se uscisse così direttamente dalle sue catene di montaggio. Questo kit è offerto con un sovrapprezzo di 1.700 euro rispetto al prezzo di listino del modello scelto.

Sempre nell’ottica di migliorare l’offerta verso i suoi clienti, Suzuki offre compresa tra i servizi offerti in garanzia l’assistenza stradale in caso di guasto o incidente.