Mercedes Classe E 2009

Versione 2009 per l'ammiraglia della Stella: quando l'eccellenza si perfeziona

Se il Salone di Detroit 2009 non è vivissimo dal punto di vista dei nuovi modelli, ci pensa Mercedes a portare un po' d'aria fresca, presentando la nuova Classe E, cioè la berlina di lusso che sostituisce il modello nato nel 2002 (oltre 1,3 milioni di unità vendute nel mondo).

Infatti, è vero che sulla Classe E il comfort di viaggio non è mai mancato, ma adesso migliora (almeno nelle intenzioni della Casa) grazie a tre elementi: uno, l'impiego di una carrozzeria "intelligente", che vanta una rigidità superiore fino al 30%; due, l'ottimizzazione dei sedili; tre, ammortizzatori che si adattano automaticamente alle situazioni di marcia. Inoltre, le sospensioni pneumatiche (a richiesta) sono ora accoppiate a un sistema di gestione elettronico.

Da considerare inoltre i passi in avanti per quanto riguarda inquinamento e consumi: secondo i dati Mercedes, otto dei dei dieci motori previsti sono a iniezione diretta e bevono fino al 23% in meno. E i nuovi propulsori diesel quattro cilindri registrano un consumo (combinato) di 5,3 litri per 100 chilometri con emissioni di 139 grammi di CO2 per chilometro. Per di più, la Classe E è omologata Euro 5, mentre le emissioni della E 350 BlueTec sono addirittura inferiori ai limiti prescritti dalla normativa Euro 6, che entrerà in vigore soltanto nel 2014.

Niente male il coefficiente di resistenza aerodinamica (Cx), di 0,25, che la rende la berlina con le migliori caratteristiche aerodinamiche nel suo segmento: il Cx è del 4% inferiore rispetto a quello del modello precedente. Tradotto, si ha un risparmio di carburante di 0,25 litri ogni 100 chilometri viaggiando a 130 km/h.

Tanta efficienza è stata ottenuta anche grazie ai nuovi pneumatici con una resistenza al rotolamento inferiore fino al 17%: meno attrito significa meno consumi e quindi meno sostanze nell'aria. Prezioso poi l'Eco start/stop: spegne il motore della nuova E 200 CGI a regime minimo. Significa che, fermi al semaforo, si consumerà e inquinerà zero: il motore va soltanto quando necessario.

Ci pensa anche il computer di bordo a spiegarti come consumare meno: un display nel tachimetro visualizza il livello dei consumi (per 100 chilometri), segnalando quando è opportuno passare alla marcia superiore.

Quattro occhi che catturano

Quella linea, che tanto successo ha avuto negli anni, mai invecchierà e mai stancherà. I suoi quattro fari a forma rettangolare  conquistano e dem la mascherina con la cornice cromata tridimensionale, che sottolinea l'aspetto imponente della vettura. Dopodiché, si sale a bordo di una Classe E: si verrà circondati da dettagli curatissimi, dal disegno al colore, fino al materiale utilizzato.

La Classe E si personalizza a piacere: 10 motori, tre configurazioni di assetto, due versioni di design ed equipaggiamento, 12 combinazioni di cerchi/pneumatici da 16 a 19 pollici, 12 tonalità di colore per gli esterni e sei rivestimenti dei sedili. Ed in più un pacchetto estetico AMG per i più incontentabili.

Altro su Mercedes-Benz Classe E

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto
Ultimi arrivi

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto

La nuova wagon tedesca convince per il suo stile accattivante e stupisce per l’iniezione di sistemi elettronici dedicati alla guida autonoma.

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV
Anteprime

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV

La berlina sportiva della Stella a Tre Punte sarà solo integrale per un’accelerazione da supercar