Mercedes Classe C63 AMG by Romeo Ferraris

La Classe C del preparatore milanese lascia la pista del campionato Superstar per entrare nei garage degli appassionati: 540 CV e oltre 300 km/h

Mercedes Classe C63 AMG by Romeo Ferraris

Altre foto »

La Mercedes Classe C63 AMG by Romeo Ferraris nasce dall'esperienza e dalla passione del preparatore milanese maturata nel campionato Superstars, la competizione motoristica riservata a vetture molto potenti, ma strettamente derivate dalla produzione di serie come l'Audi RS4, la Bmw M3, la Porsche Panamera, la Maserati Quattroporte e appunto la Mercedes C63 AMG.

Le modifiche estetiche della Classe C63 AMG, oltre alla particolare verniciatura argento cromo, sono finalizzate all'ottenimento di un maggior carico aerodinamico: ci sono i nuovi profili del paraurti anteriore, gli specchietti ridisegnati, le nuove minigonne e le prese d'aria laterali.

Nell'abitacolo, al contrario della versione da pista, la C AMG di Ferraris vanta lussuosi interni in pelle primo fiore, impreziositi da cuciture a vista color argento che richiamano la livrea "cromo" della carrozzeria, così come il volante realizzato Alcantara.

Ma la vera ragion d'essere di quest'auto è senza dubbio il kit di preparazione meccanica elaborato dall'atelier di Ferraris, in grado di modificare radicalmente il comportamento della vettura di serie. I 467 cavalli del V8 AMG di serie sono diventati ben 540, grazie ad una "rimappatura racing" della centralina elettronica e alla sostituzione dell'intero scarico con un nuovo impianto derivato direttamente dalle C63 AMG dei piloti Michela Cerruti, Max Pigoli e Francesco Sini, impegnati nella Superstars Series.

Queste modifiche mirate hanno permesso alla berlina teutonica di superare il muro dei 300 km/h e di bruciare i 100 km/h da fermo in 4 secondi netti, mentre i 200 km/h si raggiungono in soli 12,5 secondi.

Per adeguare l'handling alle maggiori prestazione, offrire al guidatore-pilota il giusto feeling con la vettura e ottenere le migliori performance sia in pista che in strada, sono stati installati dei nuovi ammortizzatori sportivi completamente regolabili che abbassano la vettura fino a 50 mm.

Per i pneumatici si è optato per le Yokohama Advan Sport (ant. 235/40 R18, post. 255/35 R18), abbinati a cerchi "Arcasting GTR" da 18 pollici che sfruttano una particolare lega di alluminio ultraleggera (Al Si7) in grado di contenere il peso di ogni cerchio entro i 10 Kg.

Inoltre, l'incontentabile Ferraris ha deciso di modificare la taratura del differenziale di serie portandola al 40%, per garantire la massima motricità, montando anche un impianto frenante maggiorato della Brembo, composto da pinze a 6 pistoncini che "mordono" enormi dischi da 380 mm all'anteriore e da pinze a 4 pistoncini per i dischi da 345 mm posizionati dietro.

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ CLASSE C inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 04 ottobre 2010

Altro su Mercedes-Benz Classe C

Mercedes C 350 e, la berlina premium diventa ibrida
Ecologiche

Mercedes C 350 e, la berlina premium diventa ibrida

La gamma della berlina tedesca si allarga con il debutto della Mercedes C 350 e, versione ibrida con prestazioni da sportiva.

Nuova Mercedes Classe C Cabrio, primo contatto
Anteprime

Nuova Mercedes Classe C Cabrio, primo contatto

La gamma della Mercedes Classe C si amplia con l’introduzione della versione cabriolet caratterizzata da tanta classe, eleganza e sportività.

Mercedes C 450 AMG 4Matic by Vath
Tuning

Mercedes C 450 AMG 4Matic by Vath

Il tuner tedesco ha svelato la sua personale interpretazione della prestante Mercedes C 450 AMG, portata fino ad una potenza di 440 CV.