Mercedes C63 AMG SW by FolienCenter-NRW & SR-Performance

La Mercedes Classe C in versione AMG viene declinata in una variante ancora più prestazione realizzata dalla collaborazione di due tuner d’eccezione.

Mercedes C63 AMG SW by FolienCenter-NRW & SR-Performance

Tutto su: Mercedes-Benz Classe C

di Francesco Donnici

23 ottobre 2013

La Mercedes Classe C in versione AMG viene declinata in una variante ancora più prestazione realizzata dalla collaborazione di due tuner d’eccezione.

Anche se la nuova generazione della Mercedes Classe C è ormai prossima al debutto, l’attenzione verso le precedente versione pre-restyling della media della Casa di Stoccarda continua a stuzzicare la fantasia dei tuner di tutto il mondo, specie nella potentissima versione AMG. Proprio la Mercedes C63 AMG S.W. è stata il recente oggetto del desiderio di due tuner molto apprezzati nel mondo delle elaborazioni: stiamo parlando della FolienCenter-NRW e della SR-Performance che per l’occasione hanno unito le forze per realizzare qualcosa di unico.

La C63 AMG station wagon pre-restyling elaborata dai due preparatori guadagna una particolare livrea color oro chiamata “Matte Bond Gold Metallic“, impreziosita da alcuni dettagli realizzati in nero, come le calotte degli specchietti laterali e le prese d’aria incastonate nel paraurti anteriore, lo [glossario:spoiler] incastonato sul lunotto posteriore e le maniglie delle portiere, senza dimenticare gli aggressivi cerchi in lega BBS CH-R da 19 pollici, abbinati a pneumatici ad alte prestazioni Continental Sport Contact 5 tires.

Sotto il cofano della sportiva di Stoccarda troviamo il potente V8 da 6,3 litri realizzato dalle officine AMG e opportunatamente modificato con l’adozione di una centralina elettronica ottimizzata, nuovi convertitori catalitici da corsa della Milltek e filtri aria ad alte prestazioni firmati BMC. Grazie a queste modifiche, il motore produce ben 540 CV e 665 Nm  di coppia massima, raggiungendo così un incremento di 83 CV e 65 Nm. Le specifiche relative alle prestazione della vettura modificata, ma è lecito aspettarsi un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h nettamente inferiore ai 4,6 secondi della vettura in configurazione standard.