Volvo XC70 D5 AWD Summum: la prova su strada

Abbiamo percorso oltre 2000 km a bordo della Volvo XC70 apprezzandone il grande comfort, i sistemi di sicurezza e una vena sportiva inaspettata.

Volvo XC70 D5 AWD Geartronic Summum

  • Design8,50
  • Comfort9,00
  • Prestazioni8,00
  • Consumi7,00
  • Prezzo7,00
  • Pro Spazio a bordo, vano di carico regolare, sicurezza al top
  • Contro Cambio automatico non velocissimo
  • Voto Motori.it: 7,90

Volvo XC70 D5 AWD Summum: la prova su strada

Altre foto »

La Volvo ha una consolidata tradizione nel segmento delle familiari classiche, ma è stata anche la prima Casa ad esplorare la nicchia delle station wagon all-terrain nel 1998, anticipando di circa un anno la concorrenza tedesca. Caratterizzata da un aspetto offroad e dalla trazione integrale, la Volvo XC70 è ancora oggi una delle principali interpreti di questa tipologia di vetture. Noi abbiamo provato la versione diesel 2.4 litri da 215 cavalli nell'allestimento top di gamma Summum: su strada abbiamo avuto modo di apprezzarne la grande comodità, scoprendo anche doti nella guida sportiva tenute nascoste dall'aspetto "campagnolo".

Esterni: country con un tocco di eleganza

Riconoscere una Volvo XC70 è semplice: maggiore altezza da terra rispetto alla Volvo V70, protezione sottoscocca e inserti in plastica grezza a contrasto. Con l'ultimo restyling l'aspetto della vettura si è ingentilita senza però rinunciare alle caratteristiche che ne hanno decretato il successo. Nonostante le dimensioni generose - è lunga 4,84 metri, larga 1,86 e alta 1,49 m - la XC70 non ha problemi a muoversi nei centri urbani grazie all'ottimo diametro di sterzata di 11,5 m e al servosterzo adattivo in grado di rendere "leggeri" i 1740 Kg di massa a vuoto.

Interni: un salotto viaggiante

Comodi. Non c'è miglior aggettivo per descrivere gli interni della Volvo XC70. L'abitacolo è in grado di ospitare comodamente 5 persone e anche sui sedili posteriori lo spazio non manca. Salendo a bordo si viene accolti dai rivestimenti in Pelle Comfort XC con sedili anteriori ventilati (optional da 705 euro) e dalla plancia dove spicca il grande monitor fisso a colori da sette pollici. Grazie ai sedili elettrici con memoria trovare la migliore posizione di guida richiede pochi istanti e, nonostante la guida rialzata, non sembra di essere al volante di un furgone (al contrario di molti suv). Al contrario della rivali tedesche, sulla Volvo XC70 bisogna aggiungere veramente pochi accessori per guidare una vettura full-optional. Scorrendo la lista della dotazione di serie troviamo tra i vari accessori presenti navigatore satellitare, interni in pelle, impianto multimediale con bluetooth e presa iPod. Come tradizione la capacità di carico è ai vertici della categoria: se le misure (da 575 a 1600 dm3) sono in linea con la concorrenza, la regolarità del vano sarà il punto di forza della crossover svedese. Di serie portellone con apertura e chiusura elettrica e sistema di fissaggio nel vano bagagli.

Su Strada: promossa alla Mille Miglia

La Volvo XC70 nasce con lo scopo di essere una perfetta vettura tuttofare: deve essere in grado di passare dal traffico cittadino agli sterrati della casa in campagna senza la minima esitazione. E tra le curve come se la cava? Per scoprirlo abbiamo deciso di testarla lungo tutto il percorso della Mille Miglia 2012: in oltre 1600 chilometri la XC70 non si è mai tirata indietro quando c'era da guidare al limite. Grazie al telaio a controllo attivo Four-C (compreso nel pacchetto Driving Dynamic, optional da 1.250 euro) si può impostare la risposta degli ammortizzatori più adatta in base al tipo di percorso da affrontare e gli pneumatici da 18 pollici su gomme Pirelli Scorpion Verde assicurano un grip inaspettato. Nonostante qualche cambiata un po' troppo lenta e un sottosterzo spesso presente (ma di facile controllo), il percorso Brescia-Roma-Brescia ha promosso a pieni voti la crossover svedese. Se già tra le curve la Volvo XC70 ha stupito, immaginatevi in autostrada. A velocità da Codice sembra di essere nel proprio salotto di casa: impostando il cruise control adattivo dite addio allo stess da traffico a fisarmonica; il sistema automaticamente manterrà la distanza dalle auto che vi precedono. Per avere il cruise control ACC dovrete sborsare 2.180 euro per il pacchetto Driver Support, comprensivo di Collision Warning System, Pedestian Detection, Distance Alert, Blis, Driver Alert e Lane Departure Warning. Buoni risultati anche alla voce consumi: nonostante il sistema di trazione integrale permanente e la presenza del cambio automatico Geartronic abbiamo ottenuto un consumo misto di 7.0 l/100 km.

Prezzo: non fermatevi al listino

La Volvo XC70 D5 AWD Geartronic Summum è in vendita a 56.214 euro. Per mettersi in garage l'esemplare full-optional della nostra prova occorrono invece 63.933 euro. Sicuramente la cifra non è delle più economiche ma basti ricordare come l'Audi A6 Allroad in versione Business Plus parte da 64.800 euro, optional esclusi. Se pensate che la Volvo XC70 possa diventare la vostra prossima macchina ma siete spaventati dal listino, fatevi un giro in concessionaria: grazie allo sconto praticato dalla rete di vendita il prezzo finale della crossover svedese calerà di molte migliaia di euro.

Se vuoi aggiornamenti su VOLVO XC70 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 16 giugno 2012

Altro su Volvo XC70

Volvo Ocean Race per V60, XC60, V70 e XC70
Ultimi arrivi

Volvo Ocean Race per V60, XC60, V70 e XC70

Una speciale edizione in stile nautico per ricordare la partnership del costruttore con la famosa regata intorno al mondo

Più potenza alle Volvo V70 e XC70 con il kit ufficiale Polestar
Tuning

Con Polestar la V70 ha 20 CV in più

Un aggiornamento della gestione del motore messo a punto dalla squadra corse ufficiale Volo Polestar Racing regala 20 CV a V70 e XC70