Mercedes CLS 350 CDI: prova su strada

La coupé a 4 porte della Stella a Tre Punte si rinnova con contenuti hi-tech e una linea più imponente.

Mercedes CLS 350 CDI BlueEfficiency

  • Design9,00
  • Comfort9,00
  • Prestazioni7,50
  • Consumi7,00
  • Prezzo6,50
  • Pro Comfort di marcia, finiture, bagagliaio molto capiente
  • Contro Accessibilità posteriore
  • Voto Motori.it: 7,80

Mercedes CLS 350 CDI BlueEfficiency in prova

Altre foto »

La Mercedes CLS ha inventato una nuova nicchia di mercato, quella delle coupé a 4 porte, a cui hanno aderito nel tempo anche altre case automobilistiche, ma la Stella a Tre Punte, pioniera in questa categoria, ne ha vendute ben 170.000 dal 2004, affascinando gli automobilisti di tutto il mondo. Con il nuovo modello, l'intenzione è quella di bissare il successo della vettura precedente e magari di migliorare il lusinghiero risultato di vendite di quest'auto dal fascino particolare.

Esterno: una linea tutta nuova

È impossibile non riconoscere all'istante la nuova CLS per via dell'inconfondibile arco delle portiere che le conferisce un aspetto slanciato e importante. Certo, ora il frontale è più marcato della versione precedente, grazie alla grande calandra in cui campeggia la Stella a Tre Punte di generose dimensioni e per via degli scenografici fari a LED High Performance. Anche il posteriore è più muscoloso con gruppi ottici ben raccordati con la fiancata; completa il quadro una vista larerale scolpita in cui ritroviamo la linea di cintura alta che le dona la tipica silouette da coupé.

Interno: un salotto per quattro

Con un abitacolo più ampio in larghezza, un passo aumentato, e quattro comodi posti, la CLS è una vettura che offre molto in termini di comfort, eccezion fatta per l'accessibilità posteriore, che richiede ai più alti qualche sacrificio prima di salire a bordo. A parte questo però, la CLS ripaga con un interno sontuoso in cui la pelle (optional) e la superficie metallica dei suoi comandi contribuiscono a far respirare un'atmosfera da business class.

Con lo sterzo a tre razze in pelle nappa, le bocchette d'areazione circolari e una plancia che presenta una linea centrale capace di unire idealmente i pannelli delle portiere anteriori, la CLS rappresenta una commistione di eleganza e sportività. Inoltre, il display a colori in formato 16:9, che trova spazio nella parte superiore della plancia strumenti, fornisce tutte le indicazioni del sistema di infotainment. Il bagagliaio è ampio, ben 520 litri, e consente di affrontare anche viaggi lunghi offrendo tutto lo spazio necessario per ospitare anche valige ingombranti. Inoltre, dispone per la prima volta della funzione Quickfold EASY-PACK (a richiesta) con sedili posteriori ribaltabili nel rapporto 1/3 : 2/3.

L'autostrada è il suo regno

Una volta al volante della Mercedes CLS, colpisce la leva del cambio automatico posizionata dietro lo sterzo, "all'americana", ma per i più sportivi ci sono gli immancabili paddles dietro il volante che fanno tanto auto sportiva. Intendiamoci, la coupé a 4 porte della Stella a Tre Punte non è una vettura con cui andare a sfidare le strade di montagna, né tantomeno una "brucia semafori", nonostante il suo V6 da 3 litri sia in grado di erogare la bellezza di 265 CV consentendole uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi. Anche i grandi cerchi in lega da 19 pollici potrebbero trarre in inganno e lasciar supporre che la CLS possa essere guidata con il coltello tra i denti. In realtà, questa Mercedes è nata per viaggiare e per godere di un comfort superiore con cui coprire senza affanni lunghe distanze.

Non a caso il cambio non è un doppia frizione, ma una trasmissione con convertitore di coppia che assicura una notevole dolcezza di funzionamento e, insieme all'aerodinamica più efficiente (Cx di 0,26), consente di ottenere percorrenze nell'ordine degli 8,2 litri per 100 km che diventano 11,4 litri per 100 km in città. Silenziosa, pronta in ripresa e fluida nella marcia, la CLS trova un appoggio sicuro sulle grandi ruote, ma la sua coppia consistente, di ben 620 Nm, soprattutto nelle marce basse, può provocare qualche reazione al retrotreno da contrastare con sterzo e acceleratore.

Esclusiva anche nel prezzo

La Mercedes CLS non è esattamente un vettura a buon mercato e non vuole esserlo; tuttavia, i 71.427 euro richiesti per una 350 CDI BluEfficiency garantiscono una dotazione di serie completa comprensiva di navigatore satellitare, luci a LED, climatizzatore automatico bizona e  sedili anteriori regolabili elettricamente. Certo, attingendo alla lista degli optional il prezzo potrebbe aumentare vertiginosamente, ma a quel punto avreste una CLS realizzata su misura.

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ CLS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 22 novembre 2011

Altro su Mercedes-Benz CLS

Mercedes  CLS 500 by M&D exclusive cardesign
Tuning

Mercedes CLS 500 by M&D exclusive cardesign

Livrea camouflage, kit aerodinamico e potenza aumentata a 500 CV sono le principali caratteristiche della nuova creazione M&D exclusive cardesign.

Mercedes CLS Shooting Brake: non avrà un
Anteprime

Mercedes CLS Shooting Brake: non avrà un'erede?

Mercedes avrebbe deciso di non realizzare una seconda generazione della CLS Shooting Brake a causa degli scarsi risultati di vendita in USA e Cina.

Mercedes CLS restyling 2014: le immagini ufficiali
Anteprime

Mercedes CLS restyling 2014: le immagini ufficiali

Motori Euro 6 e look rivisitato per la berlina-coupé Mercedes.