Bentley Mulsanne: 115 colori per la carrozzeria

Offrire ai clienti la scelta tra 115 diversi colori della carrozzeria richiede perizia e tanto lavoro, ecco le fasi della Bentley Mulsanne

Bentley Mulsanne: 115 colori per la carrozzeria

di Giuseppe Cutrone

14 marzo 2010

Offrire ai clienti la scelta tra 115 diversi colori della carrozzeria richiede perizia e tanto lavoro, ecco le fasi della Bentley Mulsanne

In linea con la grande tradizione Bentley, che de sempre offre ai propri clienti la possibilità di personalizzare nel dettaglio la propria vettura, anche la Bentley Mulsanne sarà offerta seguendo questa filosofia, tanto che saranno ben 115 le diverse colorazioni base della carrozzeria (in realtà il cliente potrà scegliere di apportare altre variazioni per una gamma praticamente infinita di colorazioni) con cui la berlina inglese uscirà dalla fabbrica di Crewe.  

Ma vediamo come funziona il processo di verniciatura della Mulsanne, un processo lungo che dura ben 86 ore. Innanzitutto, la scocca grezza arriva al reparto verniciatura tramite i robot, che la trasporano delicatamente da un punto all’altro, quindi viene immersa totalmente in una serie di vasche per essere sgrassata, pulita e trattata con il fosfato. Quindi c’è l’immmersione in una vasca elettrificata con corrente a 320 volt, passaggio necessario per trattenere tutte le particelle e le impurità che si depositano sulla scocca; a questo punto, viene passata una prima soluzione protettiva che serve a preservare il corpo vettura dalla corrosione. [!BANNER]

In seguito tocca agli operai, i quali, tramite un sistema a doppio iniettore, spruzzano una lacca su cui verrà in seguito passato il colore finale, controllando minuziosamente le imperfezioni per garantire una distribuzione perfetta del composto indispensabile per far arrivare la scocca al passaggio successivo, un passaggio che vede stavolta protagonisti i robot nel dare la colorazione finale, seguito poi dall’affinamento svolto ancora una volta dagli operai, i quali lucidano e levigano con cura la scocca della Mulsanne fino alla perfezione, un lavoro svolto ancora una volta imprescindibilmente a mano.   

I passaggi sono tutti fatti con estrema precisione e cura maniacale, tanto che gli stessi operai in realtà sono paragonabili più a veri e propri artigiani esperti che a semplici lavoratori di un reparto colorazione di una fabbrica automobilistica.

No votes yet.
Please wait...