TomTom Curfer presentato all'IFA di Berlino

TomTom ha presentato Curfer, un sistema di monitoraggio della vettura che tiene d'occhio prestazioni e componenti meccaniche.

TomTom ha presentato all'IFA di Berlino 2016 il nuovo TomTom Curfer, un dispositivo che permette di monitorare le prestazioni dell'autovettura inviando i resoconti direttamente sullo smartphone dell'utente grazie a un'app dedicata e alla connessione Bluetooth.

TomTom Curfer è in grado di consentire la localizzazione della vettura in un parcheggio, nonché di misurare numerosi parametri particolarmente graditi a chi ama la guida sportiva, tra cui la forza-G che si genera in accelerazione, in frenata e nelle curve. Non mancano tuttavia indicazioni utili anche per chi desidera perfezionare il proprio stile di guida sotto il profilo dell'efficienza, consentendo di accedere a delle indicazioni utili per risparmiare carburante e per non incidere eccessivamente sul consumo di pneumatici e freni.

Le informazioni raccolte da TomTom Curfer possono essere inserite in un contesto che cerca di stimolare il miglioramento della guida tramite un sistema ad obiettivi, ma a questo si aggiunge la possibilità di condividere le proprie performance al volante sui social network, confrondandosi quindi direttamente con gli amici.

Per accedere alle informazioni, Curfer deve essere collegato all'automobile tramite la porta OBD presente su numerosi modelli di nuova e relativamente recente produzione. Una volta collegato, il dispositivo promette di essere utile anche sotto il profilo della manutenzione ordinaria, grazie alla capacità di monitorare la temperatura dell'olio, il carico del motore, il voltaggio della batteria e altri parametri di funzionamento della vettura.

TomTom ha annunciato che il nuovo Curfer sarà disponibile sul mercato italiano entro la fine dell'anno ad un prezzo che sarà comunicato in un secondo momento.

Se vuoi aggiornamenti su TOMTOM CURFER PRESENTATO ALL'IFA DI BERLINO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 05 settembre 2016

Vedi anche

Renault-Nissan e Microsoft, insieme per l’auto connessa e la guida semi-autonoma

Renault-Nissan e Microsoft, insieme per l’auto connessa e la guida semi-autonoma

L’Alleanza Renault-Nissan e Microsoft hanno sottoscritto un accordo pluriennale per lo sviluppo di tecnologie di nuova generazione.

Crash test GlobalNcap per Renault Kwid e Honda Mobilio

Risultati negativi per le "global car"

Leggermente migliorata rispetto ai crash test di maggio, Kwid ha riportato una valutazione ancora piuttosto lontana dalla piena sufficienza.

Stampa 3D: accordo fra Psa e società californiana

Stampa 3D per l'automotive

Non soltanto singoli componenti, ma l'intero veicolo potrà essere stampato a tecnologia 3D: è l'obiettivo dell'accordo Psa - Divergent 3D.