Mercedes S 500 Intelligent Drive: 100 km in guida autonoma

Una speciale Classe S dotata della sofisticata tecnologia Intelligent Drive è riuscita a percorrere 100 km su normali strade aperte al pubblico.

Mercedes S 500 Intelligent Drive: 100 km in guida autonoma

di Francesco Donnici

04 giugno 2014

Una speciale Classe S dotata della sofisticata tecnologia Intelligent Drive è riuscita a percorrere 100 km su normali strade aperte al pubblico.

Il futuro dell’auto sembra prendere sempre più la direzione della “guida autonoma“, ovvero quella sofisticata tecnologia che permette alle vetture di guidare da sole, senza l’intervento di un pilota. Tra i precursori di questa nuova frontiera della guida c’è sicuramente Google, che negli ultimi anni sta testando con successo le sue cosiddette “autonomous car“, anche se tra i vari competitor si è infilata rapidamente anche la Mercedes, che con il suo programma battezzato “Intelligent Drive” è riuscita ad ottenere risultati strabilianti.

Una sofisticata Mercedes S500 Intelligent Drive è infatti riuscita a percorrere 100 km dalla città di Mannheim fino a Pforzheim, attraversando paesi, città, strade provinciali e anche tratte autostradali, tutte rigorosamente aperte al pubblico. Bisogna però sottolineare che il prototipo in questione era dotato di volante, pedali e il resto dei classici comandi che potevano essere azionati dal guidatore della vettura in caso di necessità.

Particolarmente complessa è risultata l’organizzazione informatica e tecnologica del percorso: gli ingegneri Mercedes hanno infatti sviluppato un apposito software basato sulle mappe della Nokia, dove è stato registrato ogni minima parte del percorso da effettuare. In un secondo momento è stato modellata in dettaglio ogni caratteristica planimetrica e altimetria, tramite l’utilizzo di immagini tridimensionali, abbinate anche a immagini aeree e ai dati LIDAR (acronimo inglese di Laser Imaging Detection and Ranging). I dati LIDAR sono ottenuti tramite una speciale tecnica di telerilevamento che permette di stabilire con assoluta precisione la distanza di un oggetto o di una superficie utilizzando semplicemente un impulso laser. L’insieme di queste tecnologie ha permesso di realizzare il modello di realtà virtuale dettagliata in base a cui far viaggiare la vettura; inoltre questa speciale Classe S  risulta equipaggiata anche di rilevatori radar anteriori e posteriori abbinati ad una telecamera stereoscopica che consente una visione di 360 gradi.

Le sorprese però non finiscono qui, considerando che dentro il bagagliaio della S 500 Intelligent Drive è stato “nascosto” un sistema hardware capace di una potenza di calcolo supplementare e dotato di un software in grado di riconoscere automobili, biciclette e ovviamente anche perdoni e animali, senza tralasciare la capacità di “leggere” la segnaletica orizzontale e verticale e i semafori. Grazie a tutti questi sensori, l’ammiraglia tedesca aziona in tutta autonomia lo sterzo, l’acceleratore e i freni a seconda delle varie esigenze di guida, portando i propri passeggeri a destinazione in modo totalmente sicuro.

No votes yet.
Please wait...