Ferrari F40: prima il restauro, poi le fiamme

Incendio per il gioiello di Maranello del 1987: colpa di una autocombustione che si è generata nel vano motore

Per un appassionato di motori la notizia è di quelle drammatiche. Una Ferrari F40 andata in fiamme dopo una autocombustione che si è generata nel vano motore della supercar fresca supercar.

La notizia è stata riportata da un forum specializzato, "The Ferrari Chat", dall'utente Paul500. Nel topic dal titolo eloquente "One less F40 out there", sono riportate anche alcune foto a corredo del 'tragico' episodio.

Il fattaccio è accaduto in Inghilterra. Si suppone che l'incidente sia stato causato proprio da problemi sopravvenuti durante il restauro. trovare pezzi originali di una vettura simile è a dir poco arduo: probabile, allora, che siano state riutilizzate delle parti che hanno permesso il fluire del carburante nel vano motore.

La F40 è stata creata da Maranello nel 1987 per celebrare i 40 anni della Ferrari. All'epoca era la vettura su strada più veloce della storia: 325 kmh. Il suo valore attuale è di crica 2 milioni di euro. Gli esemplari in circolazione sono 1337. Pardon, 1336.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI F40: PRIMA IL RESTAURO, POI LE FIAMME inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Annuncio a sorpresa del neo campione del mondo di Formula 1: a 31 anni dice basta

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Freno a mano, frecce e tutto il resto: il sogno di pilotare una F1 in mezzo a pedoni e semafori può essere realizzato

Tecnologia Freevalve: addio all

Tecnologia Freevalve: addio all'albero a camme

La rivoluzionaria tecnologia Freevalve, che ha debuttato al Salone di Guangzhou, è stata sviluppata da Koenigsegg.