Clarkson, Hammond e May non valgono la cifra spesa. Parola di Netflix

Neil Hunt, Chief Product Officer per Netflix, dichiara che il trio di ex conduttori di Top Gear sono stati venduti per molto di più di quanto valgono.

Il passaggio del terzetto di Top Gear Clarckson, Hammond e May costata ad Amazon ben 225 milioni di euro (secondo le indiscrezioni) ha fatto storcere il naso a molti, tra cui Neil Hunt, Chief Product Officer per Netflix, concorrente di Amazon Video e interessata al trio di Top Gear secondo il quale la cifra sborsata da Amazon non è per nulla proporzionale al valore commerciale dei tre conduttori.

"Abbiamo a catalogo i vecchi episodi di Top Gear, quindi è in nostro possesso un buon indicatore di quello che il pubblico ricerca - ha commentato il manager -. Le nostre decisioni in materia di acquisti tendono ad essere regolate dai dati raccolti in precedenza. Abbiamo un sacco di informazioni riguardo le offerte di nostro interesse, ed in quella direzione ci muoviamo".

Quindi, secondo Hunt, il trio "non vale il denaro necessario per raggiungere l'accordo. Penso che si siano venduti per molto più di quanto valgano". Salvo poi addrizzare il tiro con un comunicato stampa: "esiste un pubblico per tutto. Non è compito nostro stabilire se Amazon abbia pagato troppo".

 

Se vuoi aggiornamenti su CLARKSON, HAMMOND E MAY NON VALGONO LA CIFRA SPESA. PAROLA DI NETFLIX inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 08 settembre 2015

Vedi anche

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Annuncio a sorpresa del neo campione del mondo di Formula 1: a 31 anni dice basta

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Freno a mano, frecce e tutto il resto: il sogno di pilotare una F1 in mezzo a pedoni e semafori può essere realizzato

Tecnologia Freevalve: addio all

Tecnologia Freevalve: addio all'albero a camme

La rivoluzionaria tecnologia Freevalve, che ha debuttato al Salone di Guangzhou, è stata sviluppata da Koenigsegg.