GP Austria 2015: vince Rosberg, secondo Hamilton

Nuova doppietta Mercedes nel Gran Premio d'Austria, con Rosberg che sale sul gradino più alto del podio seguito dal compagno di squadra e da Massa.

Un podio perso ai ...dadi! Alla Ferrari mancava anche questo. Si perché ancora una volta, in questo mondiale dominato dai marziani Mercedes quello che resta agli altri è il terzo posto in classifica. Terzo posto che è stato appannaggio della Ferrari, ma che già due volte di seguito la Ferrari si è lasciato scappare ragalandolo alla Williams.

Gara simile a tante altre, con le due Mercedes che dettavano il passo, segnatamente Rosberg su Hamilton per la migliore partenza del tedesco. E con la Ferrari di Vettel all'inseguimento, mai stata comunque in grado di inserirsi tra i due fuggitivi.

Sembrava comunque un terzo posto, il gradino più basso, assicurato per un Vettel ancora positivo, grintoso, ma con una vettura più lenta anche delle Williams. Ci è voluto a metà gara un inconveniente ai box, con il dado della ruota posteriore destra che si è messo a fare le bizze... I meccanici hanno impiegato 13 lunghissimi secondi a sistemarlo. Un tempo che ha permesso a Felipe Massa di sopravanzare il ferrarista fino alla fine.

Belli, intensi gli ultimi cinque giri, con Vettel scatenato all'inseguimento. Tutti pensavano, o meglio speravano, che quando sarebbe arrivano a un secondo dalla Williams, e avrebbe potuto contare del DRS (il dispositivo che "apre" l'ala) avrebbe potuto farcela. E a tre giri dalla fine c'è arrivato a poterlo usare. Ma la Williams ha sciorinato tutta la velocità e la potenza del motore Mercedes, e per il ferrarista che aveva  una configurazione Aerodinamica più carica, niente da fare.

Non parliamo poi di Raikkonen, che partiva dalla 14° fila per non essere entrato in Q1 il sabato. La sua gara è finita dopo un giro, in un incidente con Alonso da vedere in TV abbastanza impressionante. Come sia andata veramente nessuno dei due piloti lo ha capito, o lo ha voluto dire. Pare che Raikkonen sia scivolato con il retrotreno e la McLaren di Alonso gli sia letteralmente volata sopra!

Per fortuna questa volta nessun danno per i piloti che hanno raggiunto a piedi i boxes. Safety car ovviamente per liberare la pista, e bandiera verde dopo 7 giri, con Rosberg che sorprendeva ancora in rapidità il compagno Hamilton.

Per il resto nessuna strategia da segnalare, un solo cambio gomme. Belli i duelli nelle retrovie tra Verstappen e Maldonado. Un solo brivido sempre a metà gara quando i commissari hanno scoperto che Hamilton, uscendo dai box, aveva oltrepassato la linea bianca che separa la corsia box dalla pista. Non potendo contare su un pit stop di penalità si è deciso di dargli cinque secondi da sommare al suo tempo di gara. Penalità che non ha comunque spostato l'ordine di arrivo. Ora Hamilton conduce la classifica mondiale con 169 punti sempre davanti a Rosberg, meritatamente vincitore per la seconda volta consecutiva.

Musi lunghi naturalmente ai box Ferrari, presente anche questa volta il presidente Marchionne. E a chi gli chiedeva qualcosa sul futuro di Raikkonen rispondeva che il suo futuro è nelle sue mani. Ma senza nascondere che nel taccuino della Ferrari c'è un altro finlandese, quel Bottas autore sempre di buone prestazioni, ed ora anche Hulkenberg, straordinario dominatore della 24 Ora di Le Mans al volante della Porsche.

Se vuoi aggiornamenti su GP AUSTRIA 2015: VINCE ROSBERG, SECONDO HAMILTON inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 22 giugno 2015

Vedi anche

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

La versione da gara del SUV del Leone indossa i colori ufficiali