Peugeot 208 R2: più cattiva per i rally

La Peugeot 208 mette l’abito sportivo per correre su strada e rinnovare la tradizione.

Peugeot 208 R2: più cattiva per i rally

di Valerio Verdone

07 maggio 2012

La Peugeot 208 mette l’abito sportivo per correre su strada e rinnovare la tradizione.

Si chiama R2 la 208 più cattiva: è una vettura da corsa ed è stata realizzata per rinnovare la tradizione del Leone nel mondo dei rally. E’ bastato poco per rendere la nuova vettura Peugeot più cattiva del solito: cerchi in lega specifici, un assetto studiato per le competizioni e una livrea con i classici colori di Peugeot Sport.

Ma è sotto pelle che si sono concentrati gli uomini del reparto corse; infatti il peso è sceso a 1.030 Kg con tutti gli alleggerimenti del caso, mentre il motore, il classico 4 cilindri 1.6 aspirato, è stato portato ad una potenza di ben 185 CV. Un mix interessante per affrontare in maniera più che disinvolta i tratti misti e i percorsi tortuosi dei rally.

Per vederla all’opera bisognerà aspettare il Tour de Corse, dove farà una sorta di passerella esibendosi come apripista, ma più avanti inizierà a fare sul serio e verrà realizzata anche in una variante più estrema pensata per la categoria R5. Intanto la R2 è proposta ad un prezzo di 57.500 euro, ma è possibile anche acquistare il kit a 37.500 euro se si è già in possesso della vettura stradale.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...