Dakar 2012: tripletta Mini nella prima tappa

Inizia con una doppietta l’avventura di Mini alla Dakar 2012. Purtroppo continua la scia di sangue con la morte del motociclista Boero.

Dakar 2012: tripletta Mini nella prima tappa

di Valerio Verdone

02 gennaio 2012

Inizia con una doppietta l’avventura di Mini alla Dakar 2012. Purtroppo continua la scia di sangue con la morte del motociclista Boero.

Inizia con un debutto vincente la Dakar 2012, una delle gare più discusse di sempre per via del suo fascino spietato e della durezza delle sue prove. Nella prima giornata spicca la notizia del podio tutto Mini con tre auto ai primi tre posti. 

Le vetture del team X-Ride hanno monopolizzato i primi 57 km della Dakar conquistando tutto il podio di giornata in un esordio sorprendente. Il più veloce di tutti è stato Leonid Novitskiy che ha fermato il cronometro sul tempo di 32″12, distanziate di poco meno di 10 secondi troviamo le altre due Mini di Krzysztof Holowczyc e Stephane Peterhansel. Un risultato stupefacente che dovrà essere confermato nelle tappe successive per diventare realmente indicativo sui valori in campo.

A funestare la manifestazione, già alla prima tappa, c’è però la scomparsa del motociclista Jorge Andrés Martinez Boero, caduto negli ultimissimi chilometri della tappa da Mar de Plata a Rosa della Pampa. Il pilota argentino è caduto al 55esimo km dei 57 km previsti e deceduto in seguito ad un trauma toracico che gli ha causato un arresto cardiaco. Il centuaro aveva affidato a Twitter le sue ultime parole scrivendo “quel che non ti ammazza, ti rende più forte”, una frase che si è rivelata una profezia nefasta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...