Toyota: febbraio 2010 in crescita

L’effetto richiami non ha pesato sull’andamento di vendite e sulle esportazioni. Il mese di febbraio è andato bene

Toyota: febbraio 2010 in crescita

Tutto su: Toyota

di Francesco Giorgi

30 marzo 2010

L’effetto richiami non ha pesato sull’andamento di vendite e sulle esportazioni. Il mese di febbraio è andato bene

Nonostante il difficile periodo incontrato negli ultimi mesi, la Toyota “tiene”. Il colosso giapponese, a Febbraio, ha guadagnato terreno in maniera decisa. Il volume della produzione per il mercato nazionale, infatti, è aumentato del 119,6% (303.933 veicoli), e le vendite sono cresciute del 49,9% con 149.604 unità vendute.

In calo, ma solo per il mercato interno, i valori di produzione di Daihatsu, che hanno registrato un segno negativo del 4,4% (sempre riferito a Febbraio 2009), ampiamente compensati dai valori di esportazione (+ 111% con 5.982 veicoli Daihatsu venduti all’estero).

Nel complesso, i dati indicano che, per i veicoli Toyota, il valore delle esportazioni, in crescita per il secondo mese di fila, è cresciuto del 106,9% (111% Daihatsu, 108,8% Hino veicoli commerciali e bus, 107,2% per il Gruppo).[!BANNER]

La produzione oltreoceano è cresciuta complessivamente del 57,5%. A livello di vendite e produzione, dunque, il Gruppo non sembra avere scontato l’effetto della massiccia campagna di richiami che ha interessato più di otto milioni di veicoli nel mondo.