Maruti Suzuki: un milione di auto vendute

La filiale indiana della Suzuki Motor Corporation si appresta a chiudere l’anno fiscale con un milione di auto prodotte

Maruti Suzuki: un milione di auto vendute

di Andrea Barbieri Carones

25 marzo 2010

La filiale indiana della Suzuki Motor Corporation si appresta a chiudere l’anno fiscale con un milione di auto prodotte

Maruti Suzuki, la filiale indiana della Suzuki Motor Corporation, ha festeggiato il raggiungimento del milione di auto prodotte nel periodo aprile 2009 – marzo 2010.

La cifra tonda, inoltre, si accompagna con un buon andamento delle vendite, visto che, sempre in quest’anno fiscale, l’azienda con sede a Delhi e stabilimento nello Stato di Haryana potrebbe superare il milione di unità, calcolando sia le auto dirette al mercato indiano sia quelle da esportare.

Ospiti alla cerimonia le più importanti autorità del Paese, tra cui il Primo Ministro Bhupinder Singh Hooda, l’ambasciatore del Giappone in India, il presidente di Maruti Suzuki RC Bhargava e il presidente e amministratore delegato di Suzuki Motor Corporation Osamu Suzuki, che ha commentato: “Maruti Suzuki è la più grande filiale di Suzuki Motor Corporation e i suoi volumi di produzione hanno raggiunto livelli equiparabili con quelli dei nostri stabilimenti in Giappone. [!BANNER]

Il mercato indiano non può che continuare a crescere e Suzuki Motor Corporation farà il massimo per consentire a Maruti Suzuki di offrire auto con una qualità ancora più elevata a prezzi accessibili. La concorrenza in India si sta intensificando, pertanto ci stiamo muovendo per collaborare ancora più strettamente con i nostri partner in loco”.

L’attività di Maruti Suzuki iniziò nel dicembre 1983. Notevole la progressione nella produzione: se nell’anno fiscale 1985 furono assemblate 50.000 auto, nel 1988 raddoppiarono per salire a mezzo milione nel 2004 e raggiungere quota 1 milione, come detto, nell’anno fiscale 2009.