Mazda Italia “fuori dal coro”

Aumentano market share e vendite del marchio giapponese in Italia ed Europa

Mazda Italia continua a non risentire del difficile momento che sta attraversando il mercato dell'auto. Nel mese di dicembre 2008 le unità vendute sono state 1117 e nel 2008 Mazda Italia ha immatricolato 18.866 veicoli, con una crescita rispetto al 2007 del 10,04%.

Solo nel mese di dicembre la quota di mercato di Mazda in Italia risulta più alta dell'8,22% rispetto allo stesso mese del 2007.

Da gennaio si è riscontrata una crescita di volumi che ha consentito di passare da una quota di mercato dello 0,68 per cento fino allo 0,87%, equivalente a un 27% in più. Nella gamma della Casa giapponese controllata dalla Ford, Mazda2 si pone in testa alla classifica con 9499 unità vendute, mentre un contributo determinante è venuto da Mazda6 che con 3037 unità immatricolate raggiunge una quota di mercato del 3,5%.

Ed è stata stagione record anche a livello europeo con 342.800 vetture vendute con un aumento del 9,3% rispetto all'annata precedente. In molte nazioni europee c'è stato un gran balzo in avanti: la Russia ha fatto la parte del leone con un aumento del 47% davanti all'Italia. Aumenti notevoli anche se con volumi più bassi hanno realizzato la Bielorussia (+138%), la Turchia (+99%) e il Marocco (+78%).

Se vuoi aggiornamenti su MAZDA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 05 febbraio 2009

Altro su Mazda

Mazda, tutte le novità al Salone di Ginevra 2017
Anteprime

Mazda, tutte le novità al Salone di Ginevra 2017

Tra le novità firmate Mazda presenti alla kermesse svizzera troveremo la nuova CX-5 e le versioni 2017 della CX-3 e Mazda2.

Mazda MX-5 RF: il fascino retrò incontra la sportività
Ultimi arrivi

Mazda MX-5 RF: il fascino retrò incontra la sportività

In 13 secondi si trasforma da coupé a spider, ma la sua vocazione non cambia mai. E' bella e sa regalare vere emozioni di guida.

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele
Play

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele

Il sistema HCCI che equipaggerà i futuri motori SKYACTIV a benzina permetterà di abbattere i consumi del 30%.