Grugliasco: confermato l’investimento Maserati da 550 mln

Sergio Marchionne ha dato l’ok: Maserati produrrà i nuovi modelli nelle ex officine Bertone, grazie ad un investimento da 550 milioni di euro.

Grugliasco: confermato l'investimento Maserati da 550 mln

di Simonluca Pini

29 agosto 2011

Sergio Marchionne ha dato l’ok: Maserati produrrà i nuovi modelli nelle ex officine Bertone, grazie ad un investimento da 550 milioni di euro.

Buone notizie per lo stabilimento di Grugliasco: il gruppo di Torino, dopo un confronto tra l’amministratore delegato del gruppo Sergio Marchionne e il ministro del lavoro e politiche sociali Claudio Sacconi, ha confermato l’investimento da 550 milioni di euro destinato all’ex fabbrica Bertone.

Dallo storico impianto torinese usciranno i nuovi modelli firmati Maserati e realizzati grazie alla fusione con il gruppo Chrysler. Entro il 2013 l’impianto di Grugliasco assemblerà la nuova Maserati Suv, nata partendo dal pianale della Jeep Grand Cherokee. Spinta dalle motorizzazioni V6 benzina Pentastar da 350 cavalli e turbodiesel (realizzata dal’litaliana VM) da 250 cv, la nuova crossover modenese potrebbe arrivare sul mercato anche in abbinamento ad una potente unità ad 8 cilindri biturbo realizzata dalla Ferrari, accreditata di ben 450 cavalli.

Lo stabilimento di Grugliasco non si occuperà esclusivamente dell’assemblaggio del suv: entro due anni sarà commercializzata anche la “baby Quattoporte“, una ammiraglia segmento E basata su piattaforma Chrysler. Come nel caso del suv,  l’abitacolo e parte della meccanica sarà sviluppata direttamente da Maserati, assicurando così lo stile e le prestazioni che contraddistinguono il marchio modenese.

La notizia della conferma dell’investimento sull’impianto di Grugliasco conferma i piani del Progetto Fabbrica Italia voluto da Sergio Marchionne ma, dopo l’accordo per l’impianto di Pomigliano d’Arco, si attende però ancora l’investimento da 1 milione di euro per Mirafiori e il tanto atteso sbarco di Alfa Romeo negli Stati Uniti.

No votes yet.
Please wait...