Mercedes CLS 550 al Salone di New York

Mercedes ha svelato al salone di New York la rinnovata Mercedes CLS 550, la versione americana della coupé di Stoccarda che si annuncia più grande.

Mercedes CLS 550 al Salone di New York

di Giuseppe Cutrone

22 aprile 2011

Mercedes ha svelato al salone di New York la rinnovata Mercedes CLS 550, la versione americana della coupé di Stoccarda che si annuncia più grande.

È una Mercedes CLS 550 “all’americana” quella che si è svelata in queste ore al Salone di New York, l’elegante creazione del marchio di Stoccarda è infatti destinato al mercato d’Oltreoceano e, come tale, risponde alle esigenze di un pubblico sostanzialmente diverso da quello europeo dal punto di vista dei contenuti e dei gusti in fatto di stile.

La SL550 si presenta all’appuntamento con una linea “possente”, il cui frontale è dominato dalla Stella a tre punte e dal lungo cofano spiovente che sembra seguire l’andamento generale della carrozzeria, permeata da un design “ad arco” che abbraccia quanto il frontale che la coda stessa, che è al tempo stesso l’elemento più caratteristico di questa SLS 550 e quello che forse fa più discutere.

Per quanto riguarda l’abitacolo, Mercedes ha cercato di migliorare l’abitabilità, offrendo maggiore spazio un po’ in tutte le direzioni agli occupanti rispetto al modello precedente, rispetto a cui la nuova SLS 550 è più lunga di 29 millimetri (il passo aumenta di 20 millimetri) e più larga di 8, oltre ad avere un’altezza superiore di 13 millimetri. A beneficiare delle dimensioni maggiori è, oltre all’abitacolo, anche il bagagliaio, che raggiunge una capacità di 520 litri e si arricchisce del sistema Easy-Pack che ne migliora la flessibilità.

Completa, come sempre per una Mercedes, la dotazione, che comprende tra i vari accessori lo schermo in 16:9 capace di riprodurre le informazioni con un effetto tridimensionale, il climatizzatore automatico Thermotronic con diverse funzionalità, fari a LED, sistemi come l’Active Blind Spot, il Parktronic, il Distronic Plus e il Lane Keeping Assist, ben nove airbag e la possibilità di scegliere tra tre opzioni per l’impianto di infotainment, tutte caratterizzate dalla grande qualità riservata alla parte audio.

Il capitolo motori vede la presenza di quattro propulsori, tra i quali merita attenzione l’ultimo arrivato, il turbodiesel V6 della CLS 350 CDI che eroga 265 CV e 620 Nm di coppia, capace di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi e di una velocità massima di 250 km/h, con consumi più bassi della precedente generazione che si attestato sui 6 litri ogni 100 km.