Infiniti M35h: ibrida sì, ma sportiva

La nuova Infiniti M35h abbina l’efficienza della tecnologia ibrida alle prestazioni sportive che ci si aspetta da una Infiniti

Infiniti M35h: ibrida sì, ma sportiva

Tutto su: Infiniti M

di Andrea Tomelleri

25 agosto 2010

La nuova Infiniti M35h abbina l’efficienza della tecnologia ibrida alle prestazioni sportive che ci si aspetta da una Infiniti

L’imponente ammiraglia di Infiniti, marchio premium di Nissan, è stata presentata nella nuova versione ibrida che, a partire dalla primavera del 2011, andrà ad affiancare la versione benzina M37. La Infiniti M35h – questa la denominazione del modello – non rappresenterà però una scelta penalizzante dal punto di vista delle prestazioni, anzi: la versione hybrid si annuncia particolarmente appagante, oltre che più efficiente rispetto al modello tradizionale.

La prima ibrida di Infiniti è spinta da un V6 di 3.5 litri aspirato abbinato ad un motore elettrico da 68 CV (50 kW) posizionato all’interno della trasmissione automatica a sette rapporti: il cambio è dotato di due frizioni, di cui una destinata a gestire la potenza erogata da ognuno dei due propulsori. Questa soluzione consente quindi di escludere temporaneamente il motore termico alle basse velocità e di recuperare l’energia cinetica in fase di decelerazione.

Un’altra delle innovazioni presenti sulla M35h è il servosterzo elettro-idraulico definito “on demand“, ossia in grado di attivarsi solo quando necessario, cioè in fase di sterzata, migliorando l’efficienza del sistema. Questa soluzione, grazie ad alcuni componenti riprogettati, presenta anche vantaggi di spazio rispetto ad un servosterzo elettrico tradizionale. I freni, inoltre, sviluppati per ottenere prestazioni sportive, sono coadiuvati nell’azione frenante anche dal motore elettrico.[!BANNER]

Tra le altre innumerevoli soluzioni d’avanguardia presenti sulla M35h ci sono il sistema Blind Spot Intervention (BSI), che monitora gli “angoli morti”, il sistema di climatizzazione Forest Air, che riproduce nell’abitacolo le essenze di una foresta, e il sistema Active Noise Control. Rimangono poi inalterate le qualità di comfort che caratterizzano la versione a benzina, così come il lusso che ne caratterizza l’abitacolo.