Auto elettriche: nel 2030 supereranno le auto convenzionali

In particolare nei grandi centri urbani dove le auto elettriche sono favorite

Auto elettriche: nel 2030 supereranno le auto convenzionali

di Valerio Verdone

13 ottobre 2016

In particolare nei grandi centri urbani dove le auto elettriche sono favorite

Amanti delle auto sportive, del sound che fa venire i brividi dietro la schiena, rassegnatevi: le auto elettriche sono destinate a spodestare quelle a motore termico entro il 2030, almeno in città! Non lo diciamo noi, ma un rapporto pubblicato da McKinsey e da Bloomberg New Energy Finance.

A quanto pare, tutte le restrizioni nelle grandi città stanno favorendo un progressivo avvicendamento tra i veicoli che attraversano i centri urbani che, nel 2030, porterà al citato sorpasso. Questo avverrà inizialmente nelle aree urbane più popolate, come Londra, zona in cui le auto ad emissioni zero potrebbero rappresentare addirittura il 60% nel giro di 15 anni.

Ma cosa porterà precisamente a questo cambiamento? Intanto ci sarà un progressivo cambio di mentalità degli utenti, che riusciranno a vincere l’iniziale scetticismo, anche grazie al costo delle batterie, sceso in maniera considerevole negli ultimi anni, che calerà ulteriormente, si parla di circa 100 dollari ogni kWh entro i prossimi 10 anni.

Ma saranno le imposte, progressivamente sempre più aggressive nei confronti dell’auto più inquinanti, a far pendere l’ago della bilancia in favore delle elettriche. Certo, ogni paese poi avrà la sua politica, ma quello che sta succedendo a Londra, dove la congestion charge, impone a tutti un esborso equivalente a 13 euro, e dove sono pronte altre imposte per le auto a motore termico, fa riflettere.